Bersani: «Il renzismo? Ha aperto un varco alla destra aggressiva»

EMBED
«Renzi faccia come crede, vada dove lo porta il cuore». Pier Luigi Bersani liquida così le domande dei giornalisti sull'addio dell'ex premier al Pd. L'esponente di Leu poi analizza l'attuale momento politico: «Noi non siamo andati via perché Renzi era antipatico, ma perché abbiamo posto un problema ancora molto aperto. Avevamo detto che con il 'renzismo' si sarebbe aperto un varco nel popolo dove poteva entrare una destra aggressiva. E la cosa è successa, perbacco», spiega Bersani che rilancia: «E' il momento per aprire una fase creativa, per un appello largo alle forze perse e sparse».

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti