Santo del giorno oggi 23 novembre: San Clemente, il Papa ai lavori forzati in miniera che divise le acque del Mar Nero

Santo del giorno oggi 23 novembre: San Clemente, il Papa ai lavori forzati in miniera che divise le acque del Mar Nero
2 Minuti di Lettura
Lunedì 22 Novembre 2021, 23:10 - Ultimo aggiornamento: 23 Novembre, 09:44

Santo del giorno oggi 23 novembre: San Clemente Papa. Nato a Roma da una famiglia palestinese attorno all'anno 30, prima schiavo e poi liberto, venne ordinato sacerdote da Pietro divenendo poi il quarto Papa nella storia della Chiesa. Nei sette anni del suo pontificato raccolse importanti testimonianze sui primi martiri poi santificati. Un percorso che seguì anche lui: la sua attività evangelizzatrice presso le più importanti famiglie romane spinse l'imperatore Vaspasiano a mandarlo in esilio ai lavori forzati in miniera a Cherson (Sebastopoli) in Crimea dove morì il 23 novembre dell'anno 100.

Gli vengono attribuiti due miracoli, uno in vita, l'altro postumo. Il primo: aver fatto sgorgore l'acqua da una roccia per dissetare duemila prigionieri come lui nella miniera, miracolo che fece convertire non solo quella moltitudine ma che innescò l'ira dell'imperatore Traiano che ne ordinò la morte mediante annegamento in mare, con un'ancora legata al collo. Le acque del Mar Nero, tuttavia, nell'accoglierlo, si ritirarono facendo scorgere sul fondo una sepolcro di marmo bianco.

Lo si invoca per fare guarire i bambini malati ed è il patrono dei marinai e dei fabbricatori di lapidi.   

© RIPRODUZIONE RISERVATA