Endorsement del Papa al film che legalizza le coppie gay, nuova proiezione in Vaticano

Endorsement del Papa al docu-film che legalizza le coppie gay, nuova proiezione in Vaticano
di Franca Giansoldati
3 Minuti di Lettura
Domenica 5 Settembre 2021, 13:38 - Ultimo aggiornamento: 16:23

Città del Vaticano – Nuovo importante endorsement del Papa al docu-film della discordia in cui Bergoglio - attraverso un taglia e cuci di vecchie interviste – spezza una lancia a favore di una legge per le famiglie gay. Le polemiche che a suo tempo erano nate sulla pellicola del regista Evgeny Afineevsky avevano costretto la Segreteria di Stato a diffondere a tutte le nunziature un documento interno per rassicurare che la Chiesa a proposito delle coppie omosessuali non aveva mai cambiato idea. Nessuno però ha mai spiegato come sia stato possibile la realizzazione di un film su Francesco contenente distorsioni tanto evidenti sul Magistero e sulla Dottrina Cattolica. 

Papa Francesco all'Europa: accogliere i profughi afgani poi parla della «sordità del cuore»

Stavolta i vertici del Vaticano hanno organizzato  per domani pomeriggio, alle ore 18:00, una nuova proiezione in pompa magna nell'Aula Nuova del Sinodo, in Vaticano. La proiezione è riservata ad un centinaio di ospiti, in particolare famiglie di migranti e rifugiati. 

Il film del regista israeliano-americano presentato alla Festa del Cinema di Roma lo scorso ottobre è stato realizzato attraverso il montaggio di tagli di un'intervista fiume a Televisa, la tv messicana, dalla quale è stato effettuato un copia incolla in cui appare il Papa che sostanzialmente benedice la parificazione delle coppie gay. 

Loading...

«Le persone omosessuali hanno il diritto di essere in una famiglia. Sono figli di Dio e hanno diritto a una famiglia. Nessuno dovrebbe essere estromesso o reso infelice per questo. Ciò che dobbiamo creare e' una legge sulle unioni civili. In questo modo sono coperti legalmente. Mi sono battuto per questo» dice il Papa parlando in spagnolo.

Nonostante le polemiche sollevate nella Chiesa il 21 ottobre dello scorso anno il Papa ha incontrato in Vaticano Afineevsky e il giorno successivo c'è stata una piccola festa nei giardini vaticani con tutti i vertici della comunicazione. 

Una seconda proiezione in Vaticano, sempre nell'Aula Nuova del Sinodo, c'era gia' stata lo scorso 24 maggio, sempre organizzata dal regista Afineevsky e dalla Fondazione Laudato si' - nel sesto anniversario dell'enciclica -, anche allora riservata a circa 100 persone bisognose, senzatetto e famiglie di rifugiati siriani. Al termine della proiezione, il Papa si era reacato nell'Atrio della Sala Nervi per salutare e intrattenersi con i partecipanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA