CORONAVIRUS

Volontariato, nemmeno la pandemia ferma l'associazione "I Pagliacci"

Giovedì 1 Ottobre 2020

Bloccata dallo scorso marzo l'attività in reparto a causa del Covid, la solidarietà dell'associazione I Pagliacci non si ferma grazie alle iniziative di intrattenimento a distanza e a nuove donazioni all'ospedale Santa Maria di Terni. Verranno recapitate due poltrone relax dedicate ai familiari dei bambini ricoverati - spiega una nota dell'azienda ospedaliera - intanto il presidente Alessandro Rossi ha anche consegnato personalmente un totem sanificatore dell'aria con divertente grafica personalizzata, 100 libri per bambini da 2 a 12 anni e 2.000 mascherine per la Pediatria. Questo materiale si aggiunge ad un carrello per la Terapia intensiva neonatale, a una poltrona per Ostetricia e ginecologia e a tre supporti con seduta antiribaltamento per i letti della Pneumologia, oltre a decine di migliaia di mascherine chirurgiche e altri dispositivi di protezione individuale (mascherine Ffp2 e Kn95, visiere, camici, tute impermeabili) donati durante la fase più critica dell'emergenza Covid. La relazione con i bambini resta però sempre prioritaria, così, non potendo entrare in ospedale dall'inizio marzo nel rispetto delle misure anti Covid, i Pagliacci, hanno rimodulato la loro attività grazie alla tv. Con il sostegno della Fondazione Carit sono nate infatti le 'Storie per la pediatrià, una serie di video tutorial, narrazioni di favole, giochi e magie che da luglio fino alla fine dell'anno vanno in onda ogni martedì e venerdì alle 18.15 sull'emittente televisiva locale Teleterni, anche in diretta streaming. «L'entusiasmo di Alessandro Rossi è contagioso - ha commentato il commissario straordinario del Santa Maria, Pasquale Chiarelli - e ci ricorda che la carità, come la solidarietà, non può essere neutra, asettica, indifferente, tiepida o imparziale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA