Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Truffatore chiama la stessa vittima dopo pochi giorni
con la tecnica del finto incidente, lei stavolta avverte i carabinieri: preso e denunciato

Truffatore chiama la stessa vittima dopo pochi giorni con la tecnica del finto incidente, lei stavolta avverte i carabinieri: preso e denunciato
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Giugno 2022, 09:10

TERNI A volte ritornano! Come nel famoso romanzo di Stephen King questa frase non solo resta sempre di moda ma è anche quello che è capitato ad uno sprovveduto truffatore campano, martedì scorso, che ha davvero del surreale. Forse a causa di una svista il pregiudicato partenopeo ha richiamato al telefono una anziana signora di Terni alla quale, venti giorni, prima aveva già sottratto una considerevole somma di denaro e gioielli con la nota truffa dell’incidente stradale. Il malvivente aveva colto di sorpresa la vittima facendole credere che un parente stretto avesse avuto un incidente facendosi consegnare soldi e beni per aiutarlo. Le indagini dei Carabinieri avviate da subito con l’ausilio delle telecamere poste nei paraggi del luogo dove era avvenuta la truffa, avevano immediatamente permesso di individuare il personaggio autore del reato, che però non era stato ancora identificato.

L’altro giorno la signora, ricevendo di nuovo la stessa identica telefonata, non ha esitato a chiamare i Carabinieri i quali hanno inviato subito una pattuglia nella Sezione Radiomobile del Comando Compagnia Carabinieri di Terni sul posto. La scena che si è presentata ai Carabinieri è stata un flashback: l’autore della precedente truffa si era ripresentato nella stessa zona, vestito nello stesso modo, ma questa volta il finale è andato in maniera diversa. Il malvivente è stato fermato e portato presso il Comando di via Radice dove, previo riconoscimento fotografico da parte della vittima, è stato denunciato per truffa aggravata ed allontanato dal Comune di Terni per tre anni con foglio di via obbligatorio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA