CORONAVIRUS

Orvieto, 104 positivi. La sindaca Tardani: «Attenzione massima sulle scuole»

Venerdì 5 Marzo 2021 di Monica Riccio
Orvieto, 104 positivi. La sindaca Tardani: «Attenzione massima sulle scuole»

A Orvieto torna a far paura la pandemia da Covid-19. Se in questo inizio d'anno il comune di Orvieto era riuscito a tenersi basso con i contagi e a tenere sotto controllo il numero dei positivi, negli ultimi giorni ha ripreso a correre la conta dei casi.

A venerdì 5 marzo, stando ai dati ufficiali della regione Umbria, a Orvieto erano 104 gli attuali positivi, 101 cittadini in isolamento contumaciale presso il proprio domicilio e 3 persone ricoverate di cui 2 al “Santa Maria di Terni” nel reparto di Terapia Intensiva. A far paura anche gli incrementi degli ultimi giorni con +16 di ieri, un +9 e un +17 di alcuni giorni fa. Numeri che fotografano una situazione di allerta tuttavia attenzionata dal servizio di Igiene e Sanità Pubblica del Distretto Sanitario della Usl Umbria 2. L'aumento dei contagi sembrerebbe aver coinciso con il focolaio esploso nel carcere di via Roma, dove gli attuali positivi sono 16 agenti, 14 detenuti, 2 impiegati civili e 1 medico e dove da lunedì inizieranno le operazioni di vaccinazione. Identica situazione per quanto riguarda le scuole.

A Orvieto è stata disposta nei giorni scorsi la chiusura di due asili paritari, la scuola Infanzia di "San Lodovico" dove ci sono 5 bambini positivi e una insegnante, e quella di Sferracavallo "Santa Maria della Stella" a causa di alcuni casi Covid. Sempre a Sferracavallo c'è da registrare un caso alla Primaria che ha costretto il Distretto a sottoporre a tampone una intera classe. Due sono le classi in quarantena al Liceo Scientifico “Ettore Majorana”, una del biennio e una del triennio.

«Sono in contatto con il referente di Orvieto del Servizio di igiene e sanità pubblica, dottor Marco Mattore, e il responsabile del Servizio di Sorveglianza e Promozione della Salute, dottor Marco Cristofori - spiega la sindaca di Orvieto, Roberta Tardani - che stanno effettuando un’analisi sull’origine dei contagi che hanno provocato questo repentino rialzo della curva. I casi in carcere e in due asili nido privati hanno sicuramente avuto la loro incidenza ma ora ad essere attenzionata è la situazione delle scuole dove i casi di positività avrebbero originato dei cluster familiari. Solitamente il lunedì è prevista l’analisi settimanale dei dati, necessaria per fare un raffronto con l’analogo periodo precedente, ma vista l’incidenza vicina i limiti previsti dal Dpcm già domani, sabato 6 marzo, avremo un primo quadro anticipato della situazione epidemiologica utile a valutare i provvedimenti da adottare. Da quanto ci è stato comunicato dai responsabili del Distretto nel corso dell’ultima riunione del Centro Operativo Comunale di Protezione Civile - aggiunge la sindaca - dalla tipizzazione che l’Istituto profilattico fa sui tamponi effettuati nel nostro territorio non sembrerebbe essere ancora emersa la presenza delle varianti del virus

Anche negli altri comuni dell'Orvietano la situazione si sta evolvendo con aumenti consistenti dei casi positivi: a Allerona i casi attuali sono 6, a Baschi 16, a Castel Giorgio 2, a Castel Viscardo 5, a Fabro 19, a Montegabbione 11, a Monteleone 12, a Parrano 20, a Porano 6, a San Venanzo 13.

Ultimo aggiornamento: 21:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA