Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Non bastano Palumbo e baby Rovaglia, Ternana eliminata dalla Coppa dalla Cremonese e dai soliti errori

Non bastano Palumbo e baby Rovaglia, Ternana eliminata dalla Coppa dalla Cremonese e dai soliti errori
di Paolo Grassi
3 Minuti di Lettura
Lunedì 8 Agosto 2022, 23:17

Primo tempo gettato via, secondo tempo ripreso in mano in pochi minuti, prima della nuova frittata. Finisce 3-2 per la Cremonese, sul neutro di Ferrara. La Ternana è battuta in Coppa Italia ed esce dal torneo. Stavolta non bissa l'exploit dell'anno prima quando superò il Bologna. A condannare la squadra di Cristiano Lucarelli sono stati ancora una volta i soliti errori e una propensione ancora non superata a prendere gol troppo facilmente, che spesso rischia di sopraffare la capacità di segnarne. Primo tempo con i rossoverdi partiti bene, vicinissimi alla segnatura con Partipilo che ha sbagliato da due passi un pallone invitante, calciando altro praticamente un rigore in movimento. La squadra di Massimiliano Alvini ha trovato il vantaggio por la prima volta con un autogol di Bogdan sugli sviluppi di una palla scodellata dalla destra, al 15'. Nemmeno il tempo di reagire che, 7 minuti dopo, ecco pure il raddoppio, preso da calcio d'angolo, con Okereke ad aggirare la marcatura non perfetta di Ghiringhelli. 2-0 per la Cremonese all'intervallo. Ma i primi 12 minuti della ripresa sono stati tutti di marca rossoverde. Ternana capace prima di accorciare le distanze, sugli sviluppi di una bella punizione di Palumbo, con il giovane Rovaglia, schierato al posto dell'infortunato Donnarumma, a trovare di testa il suo primo gol da professionista. Pochi minuti dopo, ecco il 2-2, con azione personale di Palumbo e gol del centrocampista rossoverde da posizione ravvicinata. Sembrava una Ternana galvanizzata e pronta persino a fare una nuova impresa, ma appena pochi minuti dopo ecco un nuovo errore difensivo, con palla crossata dalla destra, con Ghiringhelli e Bogdan a pasticciare e con Quagliato pronto, tutto solo, ad infilare la porta per la terza volta. Reazione rossoverde non sempre ordinatissima, anche se nel finale la squadra di Lucarelli può recriminare per una traversa piena colta da Palumbo, sempre su una  punizione messa in area, con il portiere grigiorosso Radu non impeccabile. 3-2 il risultato finale. La Cremonese va avanti, la Ternana esce dal torneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA