Foligno: «Riapriamo negozi e attività in tutta sicurezza per il futuro del centro storico»

Lunedì 1 Marzo 2021 di Giovanni Camirri
Francesca Cascelli

FOLIGNO - “Oggi i nostri negozi attività del centro storico tornano a riaprire, e lo fanno dopo aver sanificato tutto per accogliere al meglio i clienti. Le conseguenze della pandemia sono pesantissime per tutti e proprio per questo ai folignati dico di venire a comprare in centro chiamandoli anche a decidere se il cuore cittadino avrà ancora negozi e molto altro, oppure si avvierà a diventare un deserto”. Non usa mezze parole, che pronuncia con calma e determinazione, Francesca Cascelli, presidente di Innamorati del Centro, realtà di Foligno che promuove, tra le tante iniziative, anche eventi e su tutti 2La Notte Rosa”. “Finalmente si riapre – dice Cascelli a Il Messaggero – e siamo tutti pronti ad accogliere i nostri clienti, tra storici, affezionati e nuovi. E lo facciamo nel pieno rispetto delle norme anti Covid. Ma come attività del centro storico abbiamo una carta in più. Una carta che è riassunta tanto dall’essere appunto in centro con le sue tante bellezze, quanto dal fatto che il cliente in attesa attende all’esterno e quindi all’aperto. Per raggiungerci lo si può fare anche facendo una passeggiata che, tra distanziamenti e mascherine, da un po’ di fiducia in più in questo momento complicatissimo per tutti. Chiediamo a tutti di continuare – prosegue – a darci fiducia. Abbiamo fatto investimenti rischiando di persona e ancora personalmente ci siamo fatti carico dei costi legati alla sanificazione e alla realizzazione di tutti gli obblighi imposti, giustamente, dalle norme vigenti. Finalmente si riapre, ma non lo faremo semplicemente alzando una serranda o aprendo un ingresso. Come dicevo il momento è complicato per tutti e così anche le nostre attività hanno pensato di realizzare promozioni dedicate ai clienti. La fase attuale è durissima tanto per la pandemia da Covid quanto per le sue conseguenze sanitarie ed economiche. Le attività che da oggi potranno riaprire attendono tutti coloro che le vorranno andare a trovare così da testare in prima persona l’organizzazione che è stata approntata. Contestualmente invitiamo tutti a rispettare millimetricamente norme e regole anti Covid. Ora più che mai, da tutti i punti di vista, serve fare un lavoro di squadra che ci consenta quanto prima di tornare alla normalità. Insieme – conclude Francesca Cascelli - ce la possiamo fare”. Un invito che, letto in tutte le sue declinazioni, da la spinta verso l’avvio della ripresa. Obiettivo, quest’ultimo, che deve mettere tutti nelle condizioni di fare il massimo anche perché non ci sono alternative all’impegno dei singoli che diventa corale. Non è più il tempo, da nessun punto di vista, di dire “lo farò domani”.

Ultimo aggiornamento: 15:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA