Ciclismo, la Tirreno-Adriatico arriva a Gualdo Tadino e riparte da Terni

La scorsa edizione della Tirreno-Adriatico con sullo sfondo la cascata delle Marmore
1 Minuto di Lettura
Martedì 2 Febbraio 2021, 16:24

PERUGIA - Dal 10 al 16 marzo la Tirreno - Adriatico vivrà la sua 56esima edizione toccando cinque regioni dell’Italia centrale tra cui la Toscana, l’Umbria, il Lazio, l’Abruzzo e le Marche. In Umbria previsto l'arrivo della seconda tappa a Gualdo Tadino e la partenza della tappa successiva da Terni.
La seconda tappa lunga, mossa e articolata specialmente nella seconda parte con un arrivo adatto ai finisseur. La terza frazione da Monticiano a Gualdo Tadino di 189 chilometri risulta ondulata nella prima parte e pianeggiante nella seconda anche se un arrivo in volata non è scontato visto che il rettilineo finale è in leggera salita con pendenze intorno al 4%. Sabato 13 Tappa breve ma intensa.  Previsti 148 chilometri con partenza da Terni e arrivo in salita a Prati di Tivo. A Terni la corsa dei Due Mari torna dopo la partenza dello scorso anno (era settembre) con il calendario ciclistico stravolto dall'emergenza Covid-19. Gualdo Tadino ritrova il grande ciclismo dopo l'arrivo, nel 2018, della decima tappa partita da Penne. E a proposito di Giro d'Italia attesa per la conferma delle tappe umbre: un arrivo a Foligno e una partenza da Perugia con in mezzo il giorno di riposo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA