Bellavia bullizzato, le scuse di Gegie, Wilma Goich ed Elenoire: «Non lo abbiamo aiutato»

Cristina Quaranta: «Pensavo di avere più tempo. Questo tempo non me l’hai voluto dare perché hai preferito andartene prima. Ma se torni noi siamo qui per te...»

Bellavia bullizzato, le scuse di Gegie, Wilma Goich ed Elenoire: «Non lo abbiamo aiutato»
di Luca Uccello
4 Minuti di Lettura
Giovedì 6 Ottobre 2022, 23:05 - Ultimo aggiornamento: 23:57

La lettera di Marco Bellavia ai concorrenti del GF Vip? Ha colpito nel segno. Qualcuno trova le parole per chiedere scusa, giustificarsi, altri non lo fanno. Abbassano gli occhi proprio come preannunciato dall'ex conduttore televisivo che ha lasciato la Casa per problemi di depressione. Problemi che nessuno dentro quelle quattro mura ha mai realmente percepito.

Bellavia bullizzato, Ciacci: «Mi hanno minacciato di morte e sputato al supermercato»

La prima a parlare è Wilma Goich: «Sono rimasta scioccata. Non avevo la forza di alzarmi da questo divano. Sono molto sensibile e ne ho risentita parecchio. Quando ho pronunciato quelle frasi non mi sono piaciuta ma ce ne sono state altre, non sentite. Io e Marco ci siamo abbracciati perché siamo uniti dallo stesso dolore: sentiamo la mancanza dei nostri figli».

 

A chiedere scusa e non solo una volta è Gegia che non nasconde che lei, davanti a Marco, abbasserebbe sicuramente gli occhi:

«I primi giorni per me sono stati traumatici. E me la sono presa con Marco. Me la sono presa con una persona buona e indifesa. E chiedo scusa per quello che ho detto. Faccio mea culpa…». Chi non abbasserà lo sguardo sarà sicuramente Elenoire Ferruzzi: «Sono state usate parole terrificanti e allucinanti. Io in primis lo usate. Sono stata fuoriluogo ma credo però, che ognuno di noi, qualcosa di buono per lui lo abbia fatto. Pur non accorgendoci di questo suo grande bisogno di aiuto che lui aveva…».

Poi tocca a Patrizia Rossetti: «È una lettera che colpisce il cuore. Perché Marco evidentemente ha avuto bisogno di tutti noi e noi in maniera forse un po’ distratta non lo abbiamo aiutato. Non si può negare». Dispiaciuta anche Cristina Quaranta: «Sono davvero molto dispiaciuta. Non sono stato nemmeno bene dopo la puntata scorsa. Ognuno di noi percepisce in maniera diversa quello che è successo. Marco ti aspetto, ti guarderò negli occhi, ti darò modo di parlarmi e di parlarci. L’unica cosa che mi dispiace tantissimo è che non ho avuto modo di relazionarmi con te. Pensavo di avere più tempo. Questo tempo non me l’hai voluto dare perché hai preferito andartene prima. Ma se torni noi siamo qui per te...»

Le parole più dolci sono quelle di Pamela Prati che ha avuto una "Carissima Pamela" a inizio della sua lettera. Una menzione speciale che la showgirl spiega così: «Credo abbia voluto isolarmi perché credo che io sia speciale per lui come Marco è speciale per me. Io ho fatto notare a Gegia che ha sbagliato. E questo mi fa molto male. Mi fa male vedere quelle immagini di lui là dietro a terra. Immagini che mi hanno davvero devastata come un pugno che non ti fa più respirare. Non vedo l’ora di vederlo, abbracciarlo e parlare con lui».

Infine Giovanni Ciacci: «Volevo chiedere umilmente scusa a Marco. Io ho sbagliato. Ho sbagliato e ho sbagliato. Spero di vederlo e parlarci in privato. Non me ne sono purtroppo accorto perché io ho scoperto di non avere i mezzi e le capacità di comprendere quello che stava succedendo. Oggi gli ho scritto in privato. Spero lo legga, mi risponda. Lo aspetto».

© RIPRODUZIONE RISERVATA