Domenica In, sfumata l'esibizione di Gianna Nannini. Mara Venier: «Sono nera»

Domenica 1 Dicembre 2019 di Emiliana Costa
Mara Venier e Gianna Nannini

Domenica In, l'esibizione di Gianna Nannini sfumata per dare spazio al Papa. Mara Venier furiosa. Oggi pomeriggio, la puntata di Domenica In è andata in onda in versione ridotta per dare spazio allo speciale del Tg1 sull'accensione del presepe da parte di Papa Francesco a Greccio. 

Bonolis in lacrime a Domenica In parlando di Sonia Bruganelli e dell'ultima promessa fatta al padre

Mara Venier avrebbe dovuto lasciare la linea allo speciale alle 15.45, ma Domenica In sarebbe stata sfumata alcuni minuti prima, durante l'esibizione di Gianna Nannini. E sui social scoppia la polemica. Tanti i fan della cantante toscana che chiedono spiegazioni. Mara Venier chiarisce tutto in un post su Instagram: «Gianna torna nella seconda parte di domenica in .....a dopo grande Gianna!!❤️ Purtroppo mentre cantava hanno dato la linea al tg...😡😡😡». E, come riporta Tv Blog, replicando al commento di un fan la conduttrice avrebbe scritto: «Sono nera». 

La seconda parte di Domenica In è andata in onda dalle 17. Mara Venier si è immediatamente scusata per l'imprevisto con Gianna Nannini, annunciando una nuova esibizione della cantante a fine puntata: «Devo scusarmi per quello che è accaduto prima. Gianna Nannini stava cantando ed è stata sfumata. Chiedo scusa io, noi non siamo stati avvisati che ci avrebbero interrotto. Siamo stati colti di sorpresa anche noi, avevamo dei minutaggi molto precisi. Naturalmente come Domenica In e io personalmente siamo stati felici di aver dato la linea al Tg e aver seguito Papa Francesco». La seconda esibizione di Gianna Nannini si è svolta tra gli applausi. La cantante ringrazia la conduttrice su Instagram: «Sei unica».

Ultimo aggiornamento: 18:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’asse Ficcardi–Cacciatore, la coppia che punta l’indice

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma