Domenica In, Fiorello fa una sorpresa a Mara Venier per presentare Viva RaiPlay

Domenica 3 Novembre 2019
Domenica In, Fiorello fa una sorpresa a Mara Venier per presentare Viva RaiPlay

Con un testimonial volontario ed entusiasta come Fiorello, parte rinnovata la piattaforma RaiPlay, un catalogo praticamente infinito di film, fiction, documentari, programmi con lo spettatore-direttore a decidersi il palinsesto e a fruire di contenuti da pc, tablet, smartphone e smart tv. Fiorello, che ha fatto un blitz da Mara Venier a Domenica in, si è lasciato contagiare dalla possibilità di traghettare nuovo pubblico tra i meandri contemporanei dello streaming.

LEGGI ANCHE Fiorello a Viva RaiPlay: «Io, a 60 anni il nuovo che avanza»

Si comincia "come esca" su Rai1: dopo il Tg1 delle 20 di lunedì 4 novembre partirà «Viva RaiPlay!», il nuovo varietà di Fiorello, appuntamento quotidiano di quindici minuti che sarà in onda su Rai1 e RaiPlay per cinque giorni, fino all'8 novembre. Sarà un'anteprima dello show di 50 minuti che dal 13 novembre si vedrà in esclusiva sulla rinnovata piattaforma della Rai ogni mercoledì, giovedì e venerdì, sempre alle 20.30. Nella «multilocation» di via Asiago 10, storica sede di Rai Radio, andrà in scena un insolito e innovativo varietà, dove per varietà s'intende proprio la contaminazione e la diversificazione di stili, idee e linguaggi portati in scena da Fiorello. Il flusso di ospiti darà vita ad un imprevedibile spettacolo nello spettacolo con grandi nomi del mondo della musica e giovani star del web che si alterneranno sul palco, anzi sui palchi, di «Viva RaiPlay».

Al fianco di Fiorello ci sarà un cast composto da vecchie e nuove conoscenze: l'immancabile maestro Enrico Cremonesi, Danti, gli Urban Theory, i Gemelli di Guidonia, l'attore e regista Phaim Bhuiyan, un «inedito» Vincenzo Mollica e il tiktoker da 7 milioni di follower Luciano Spinelli. «Il "Buonasera signori e signore" sarà abolito, non c'è più sera, mattina o pomeriggio, è un contenuto che può essere visto in qualunque orario». Con 18 show live pensati per la app di RaiPlay, Rosario Fiorello a quasi 60 anni torna in campo. La app con nuova grafica, menu semplificato e ricerca più intuitiva sbarcherà su tutti i device ma, soprattutto, RaiPlay diventerà un vero e proprio canale OTT che proporrà sia programmi in diretta che contenuti on demand e vere e proprie esclusive, come appunto il «Viva RaiPlay» di Fiorello. «Questo di VivaRaiPlay - ha detto Fiorello alla presentazione - è un inizio, come la tv a colori, la terza rete. A volte mi sorprendo di come faccio ad accettare certe cose. Ho 60 anni, mi piacciono le sfide, se mi avessero chiesto di fare un programma di 4 puntate su Rai1 avrei detto di no, sarebbe stato facile, ma non altrettanto interessante. Farò uno show in 50 minuti, tutto da inventare, libero come sono sempre stato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani