Valentino Rossi sfida Cafu a pallone:
poi insieme qualche giro in pista

Mercoledì 9 Aprile 2014

Il nove volte campione del mondo della MotoGP, Valentino Rossi, ha fatto tappa in Brasile prima di recarsi negli Stati Uniti per il secondo round del mondiale 2014. Il campione di Tavullia è stato accolto all'aeroporto da una delegazione della Yamaha Motor de Brazil, prima di essere scortato al suo hotel. Poi la sua prima intervista della giornata con la rivista Playboy per parlare di corse, Yamaha e, in particolare, del nuovo scooter T-Max. Rossi si è poi trasferito a Fazenda Capuava, una bella pista privata situata nel mezzo della campagna brasiliana per un giro molto speciale. Dove è stato raggiunto sulla pista da altre due superstar, Leandro Mello di TV Globo e il leggendario capitano del Brasile ed ex giocatore della Roma, Marcos Evangelista de Moraes, meglio noto come Cafu.

I tre sono scesi prima in pista sulla Yamaha YZF-R1S per un divertimento ad alta velocità prima indossare gli scarpini per tirare calci ad un pallone. Niente riposo poi per Valentino che subito dopo è stato intervistato da un'altra leggenda brasiliana, Alex Barros per il programma della Tv brasiliana 'Linha de Chegada show'. Appena il tempo di tornare in albergo, accontentare i tifosi con una sessione di autografi, qualche altra intervista e l'incontro con i concessionari e i vincitori di un concorso della Yamaha prima di andare in aeroporto e prendere

un volo per Austin, Texas, dove si correrà il prossimo Gp della stagione.

«Venire in Brasile è sempre speciale e sono sempre sorpreso dai tifosi e dalla loro passione per me e per la MotoGp», ha detto Rossi.

«Oggi ho apprezzato molto tutti gli eventi a cui ho partecipato, mi sono divertito ed è stato un bel modo per avere un pò di riposo e di divertimento prima di andare ad Austin. L'incontro con Cafu è stata una sorpresa. Mi sono divertito molto con lui in pista sulla R1S, ma è stato più divertente quando abbiamo giocato a calcio. Lui è ancora forte, anche più forte di me!», ha detto scherzando il 'Dottorè. «Non vedo l'ora di tornare in Brasile l'anno prossimo e incontrare tutti i miei fans in pista, in occasione del Gp del Brasile».

Ultimo aggiornamento: 18:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA