L'Uefa presenta la Super Champions: la Figc contraria con Inghilterra, Francia, Germania e Polonia

Venerdì 17 Maggio 2019 di Salvatore Riggio
Gabriele Gravina aveva già ribadito di non essere a favore della Super Champions e, dopo l’incontro di oggi con l’Uefa a Budapest, in Ungheria, non ha cambiato idea. Nel meeting con le Federazioni, Aleksander Ceferin ha, per la prima volta, presentato il progetto studiato a tavolino con l’Eca (presidente Andrea Agnelli), ma ora le Federazioni sono chiamate a dire la loro. Si parla di una Super Champions con 32 partecipanti, di cui 24 fisse e 8 che cambiano di stagione in stagione. Quattro di queste arriverebbero dai campioni nazionali e altre quattro dall’Europa League. Ed è qui il primo punto critico: Italia, Inghilterra, Francia, Germania e Polonia non hanno nessuna intenzione di accettare una ripartizione del genere, che sminuisce il valore dei rispettivi campionati. Concetto detto e ribadito più volte, anche a Budapest. Da parte dell’Uefa, è stato confermato che la Super Champions non sarà disputata nei weekend, se non la finale (come avviene adesso). Il progetto non piace, ma almeno ora c’è chiarezza ed è già un primo passo, visto il clima che si respira nel mondo del calcio. La Figc ha due obiettivi: evidenziarne le criticità e proporre dei miglioramenti. La Uefa, invece, punta molto sulle piccole Federazioni, alle quali sta “consegnando” una terza competizione a 64 squadre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Autobus a Roma, le trovate degli utenti per sopravvivere ai disagi

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma