Best Fifa 2019: Messi beffa van Dijk e CR7 (assente e ignorato)

Lunedì 23 Settembre 2019 di Salvatore Riggio
1
La premiazione di Leo Messi
Cristiano Ronaldo è il grande assente, alla Scala d Milano, nella cerimonia del “The Best Fifa Football Awards 2019”. Il talento portoghese è rimasto a Torino, ufficialmente per curare il suo affaticamento all’adduttore. Infortunio che lo terrà fuori per la gara di stasera in casa del Brescia, nell’anticipo del turno infrasettimanale. Così Cristiano Ronaldo non ha potuto assistere al quinto trionfo - 2009, 2011, 2012, 2015 e 2019 - del rivale Lionel Messi, che beffa Virgil van Dijk. «Sono felice di condividere questo riconoscimento con mio figlio, che è qui», le parole dell’argentino. Il portoghese, però, è nella top dei migliori 11, ma il suo nome non è mai stato fatto. Lo juventino è stato rincuorato dal suo Portogallo che, pochi minuti dopo il successo di Messi, ha twittato una foto del numero 7 con la scritta «The Best ever».

PREMI REDS
Il Liverpool si consola con due premi. Il miglior portiere è Alisson, ex Roma, che ha battuto ter Stegen del Barcellona e il connazionale Ederson del Manchester City. Il brasiliano si è fatto attendere qualche minuto prima di presentarsi sul palco, tra l’ilarità del pubblico presente. Probabilmente non aveva capito di aver vinto. Il terzo premio dei Reds è arrivato con Jurgen Klopp, miglior allenatore: «Nessuno anche solo 20 anni fa avrebbe mai immaginato che stasera potessi essere qui. Ringrazio il club e i miei giocatori», ha spiegato il tedesco.

GLI ALTRI RICONOSCIMENTI
Alla Scala di Milano è stato premiato il giovane ungherese, nato nel 2000, Daniel Zsori per il gol più bello (“Fifa Puskas Awards 2019”), autore di una pazzesca rovesciata al 94’ nel derby contro il Ferencvaros alla sua prima gara ufficiale. Il premio Fair Play è andato a Marcelo Bielsa (non era presente alla cerimonia) e al suo Leeds United per aver concesso all’Aston Villa di pareggiare dopo aver segnato il vantaggio con un uomo a terra. Capitolo calcio femminile: Megan Rapinoe è la miglior calciatrice; Jill Ellies, ct degli Stati Uniti campioni del mondo, è il miglior allenatore; il miglior portiere donna è van Veenendaal (Olanda). Infine, il premio tifosi è andata a Silvio Grecco, madre di Nikolas, giovanissimo tifoso del Palmeiras, cieco dalla nascita: «Un giornalista di Tele Globo ha raccontato la nostra storia a tutto il mondo. Grazie a questo oggi io posso parlare al mondo del calcio. Le persone con disabilità esistono. Vanno amate, rispettate, aiutate. Sono grata a Dio per poter parlare al mondo non solo di mio figlio, ma di tutte le persone al mondo con disabilità», ha detto la donna dal palco. Ultimo aggiornamento: 22:44


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La doppia vita dei prof? Basta andare sui social

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma