Paura a Brescia, l'allenatore del Pescara Grassadonia sviene in panchina. Partita sospesa

Sabato 10 Aprile 2021 di Vanni Zagnoli
Paura a Brescia, l'allenatore del Pescara Grassadonia sviene in panchina. Partita sospesa

A 4’ dalla fine, a Brescia, si chiama l’ambulanza, e in fretta, perchè Gianluca Grassadonia sviene in panchina. E’ l’allenatore del Pescara, subentrato da due mesi a Roberto Breda, ha 49 anni, ex difensore, per una vita in serie B e C. Il gioco resta fermo per 5’, Grassadonia uscirà sulle proprie gambe, il pensiero nel frattempo subito a Cesare Prandelli, che si è dimesso dalla Fiorentina, per stress, per ansia, dopo la sconfitta interna con il Milan, e soprattutto a Patryk Dziczek, il centrocampista della Salernitana che si era accasciato da solo, com’era successo a Morosini.

Grassadonia resta steso in panchina, con gli infermieri attorno. Le immagini di Dazn rimangono sui giocatori, per evitare di indugiare su un momento così particolare, l’allenatore del Pescara esce da solo, a testa bassa, accompagnato dai soccorritori. Magari è stato un semplice calo di zuccheri, la tensione per la lotta per raggiungere almeno i playout. Gli abruzzesi hanno rimontato il Brescia sull’1-1, sperano nel quartultimo posto, il Cosenza è a 4 punti e gioca domani. La stagione era iniziata con Massimo Oddo, Grassadonia dovrebbe essere in condizione di terminarla.

Ultimo aggiornamento: 16:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA