AS ROMA

La Roma contro lo Spezia fa il sesto cambio ma è vietato: rischio sconfitta a tavolino

Mercoledì 20 Gennaio 2021
1
La Roma contro lo Spezia fa il sesto cambio ma era vietato: sfruttato male slot sostituzioni

Una sostituzione di troppo. Un errore clamoroso in Casa Roma contro lo Spezia in Coppa Italia. Dopo il caso Diawara, la squadra giallorossa va ancora contro il regolamento effettuando il sesto cambio ai supplementari della partita di Coppa Italia contro lo Spezia. Quando sul 2-2, nella fase iniziale del secondo tempo supplementare, l'arbitro ha espulso Mancini e Pau Lopez, la panchina romanista ha mandato in campo Fuzato e Ibanez nonostante Pellegrini avesse segnalato il rischio d'infrazione del regolamento. La partita si è poi conclusa con la vittoria dello Spezia per 4-2, ma in ogni caso la Roma avrebbe rischiato l'intervento del giudice sportivo.

 

Pagelle Roma-Spezia, da Peres a Mayoral, il disastro è totale

 

 

Il regolamento prevede infatti cinque cambi in tre slot, escluso l'intervallo, e concede un quarto spazio per le sostituzioni in caso di tempi supplementari; ma questo spazio non può essere sfruttato per una sesta sostituzione, né l'arbitro può intervenire in casi del genere.

Per questo Lorenzo Pellegrini aveva chiesto alla panchina, al 5' del primo tempo supplementare, se non fosse vietato fare entrare anche Ibanez, ma la risposta è stata no. Ora il giudice sportivo dovrà decidere se omologare il 4-2 finale dello Spezia o infliggere, come da regolamento, lo 0-3 a tavolino contro la Roma.

 

 

Roma, sesto cambio: le parole di Fonseca

«Sesto cambio vietato? Se c'è un problema abbiamo tempo per discuterne internamente, se c'è». Lo ha detto il tecnico della Roma, Paulo Fonseca alla Rai dopo il ko con lo Spezia in Coppa Italia e sull'errore sui cambi nei tempi supplementari.

 

Ultimo aggiornamento: 08:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA