Roma, Ranieri vede la via della Champions: «Vinciamole tutte». E pensa a Pastore

Mercoledì 24 Aprile 2019 di Stefano Carina
1
«Dobbiamo vincerle tutte». Diretto, senza troppi giri di parole, come da copione. Ieri, alla ripresa degli allenamenti a Trigoria dopo i due giorni di riposo concessi, Ranieri ha lanciato la sfida ai suoi ragazzi. Uno sguardo al calendario e soprattutto la certezza che per non avere rimpianti, servirà effettuare il percorso netto da sabato sino al termine del torneo. E poco importa se il Genoa sarà ancora in corsa per la salvezza, la Juventus vorrà onorare l’ennesimo scudetto e a turno i calciatori di Cagliari, Sassuolo e Parma vorranno fare bella figura con i giallorossi in ottica mercato. Serve un’accelerazione importante anche rispetto a quanto fatto nella mini-gestione del tecnico di San Saba in queste 7 gare. La Roma ha ottenuto appena 11 punti sui 21 disponibili (media 1,57) che hanno però permesso di avvicinarsi al quarto posto. Ora ne servono quindici. E i primi tre devono arrivare nel prossimo weekend quando i giallorossi dovranno fare a meno di Zaniolo e Cristante contro il Cagliari. 
L’OSSERVATO SPECIALE 
Ranieri non vorrebbe discostarsi dal 4-2-3-1. Modulo che gli permette di difendersi con il caro 4-4-2 alzando il trequartista vicino a Dzeko e arretrando i due esterni offensivi. Con Pellegrini arretrato in mediana al fianco di Nzonzi, il vero dubbio riguarda il ruolo del trequartista nel tridente dietro al bosniaco. Pastore vuole giocarsi le proprie chance. E le possibilità che l’argentino possa partire dal via ci sono. In questi giorni, l’ex Psg sarà l’osservato speciale a Trigoria. Ranieri, come di consueto, parlerà con il ragazzo che non scende in campo dal derby del 2 marzo e non parte titolare addirittura dal 29 settembre. L’alternativa più credibile è alzare Florenzi a centrocampo con Jesus che ricoprirebbe il ruolo di terzino destro. Curiosità: nell’ultimo triennio - secondo uno studio del Cies - la Roma si piazza seconda nella speciale graduatoria dei compensi elargiti agli agenti dei calciatori in serie A: sono 54,6 i milioni di euro spesi in commissioni sportive dal 2016 ad oggi. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La maledizione del marchio dopo il flop di Rome & You

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma