Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Probabile formazione Lazio: da Luis Alberto all'attacco, i dubbi di Sarri in ottica Genoa

Probabile formazione Lazio: da Luis Alberto all'attacco, i dubbi di Sarri in ottica Genoa
di Valerio Marcangeli
3 Minuti di Lettura
Sabato 9 Aprile 2022, 13:45 - Ultimo aggiornamento: 11 Aprile, 10:26

La corsa all’Europa della Lazio continua e la prossima tappa sarà Marassi dove i biancocelesti saranno ospiti del Genoa. Di fronte non ci sarà la squadra priva di riferimenti dell’andata, ma un gruppo più difficile da affrontare e reduce da una sola sconfitta durante la gestione Blessin. Negli ultimi giorni Sarri ha sperimentato diverse chiavi tattiche anche perché il grande equilibrio difensivo dei rossoblù (3 gol subiti nelle ultime 9 partite) con ogni probabilità costringerà la sua Lazio a cambiare i piani in corsa. Di certo avrà considerato anche questo il Comandante che almeno per la trasferta in Liguria avrà tutti a disposizione. Ieri in un solo colpo il tecnico ha recuperato Luiz Felipe dal trauma distorsivo al ginocchio, Radu dalla fascite plantare e Luis Alberto dai sintomi influenzali. Oggi per tutti e tre è arrivata la seconda presenza di fila in gruppo in quella che è consistita nella classica seduta di rifinitura con torello, rapidità e prove tattiche nelle quali Sarri ha rigorosamente mischiato le carte come ormai fa sempre a 24 ore dal match (e non solo).

Probabile formazione Lazio: Luis Alberto insidia Basic, Felipe Anderson verso la conferma

In base a quanto emerso sul campo centrale di Formello i biancocelesti si schiereranno col solito 4-3-3. Tra i pali ci sarà Strakosha, pronto a raggiungere Pulici a quota 202 presenze con la maglia della Lazio. Davanti al portiere albanese difficilmente non si rivedrà il quartetto già scelto col Sassuolo con Lazzari a destra, Marusic a sinistra e Patric al centro con Acerbi. Passando al centrocampo, con Milinkovic e Leiva sicuri, l’altro posto se lo giocheranno Luis Alberto e Basic. L’ultimo ballottaggio vinto dal croato risale al 9 gennaio (Inter-Lazio). Anche per questo motivo, visto il secondo allenamento di fila in gruppo, non è da escludere che Sarri punti ancora sul Mago. Anche in attacco il Comandante ancora attenderà per schiarirsi le idee. Immobile come al solito è quello sicuro del posto. Ciro tornerà di fronte alla sua ex squadra alla quale ha già rifilato 12 gol, bottino inferiore solo alla Samp (15). Ai suoi lati resta viva la corsa a tre con Felipe Anderson e Zaccagni leggermente in vantaggio su Pedro.

Segui Genoa-Lazio in diretta


Genoa (4-2-3-1): 57 Sirigu; 36 Hefti, 55 Ostigard, 52 Maksimovic, 15 Vasquez; 27 Sturaro, 47 Badelj; 11 Gudmundsson, 10 Melegoni, 90 Portanova; 23 Destro. All.: Blessin.
Lazio (4-3-3): 1 Strakosha; 29 Lazzari, 4 Patric, 33 Acerbi, 77 Marusic; 21 Milinkovic, 6 Leiva, 10 Luis Alberto; 7 Felipe Anderson, 17 Immobile, 20 Zaccagni. All.: Sarri.
Arbitro: Gianluca Manganiello (sez. Pinerolo). 
Assistenti: Baccini-Prenna.
IV uomo: Gianpiero Miele.
V.A.R.: Luigi Nasca.
A.V.A.R.: Alberto Tegoni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA