Stampa spagnola: Piqué si candida a presidente del Barcellona. Ma è solo uno scherzo?

Lunedì 28 Dicembre 2020
Gerard Piqué

Gerard Piqué presidente del Barcellona? Niente affatto, almeno per ora. Il Mundo Deportivo ha lanciato un'indiscrezione secondo la quale il difensore blaugrana, complice l'infortunio al ginocchio destro che non gli dà garanzie per il futuro, avrebbe deciso di fare il grande passo presentandosi alle elezioni per la presidenza della società. In realtà si tratta di uno scherzo: il 28 dicembre in Spagna è il "dia de los Santos inocentes" (giorno dei santi innocenti), l'equivalente del nostro pesce d'aprile. Piqué ha sì in programma di diventare un dirigente del Barcellona, ma per il momento non ancora. 

Messi: «Volevo andare via, Bartomeu mi ha tradito. Futuro? Decido a fine stagione»

La "burla" partiva dalla sicurezza che Piqué non avrebbe voglia di operarsi, facendo nascere l'aspirazione di diventare presidente nel periodo più difficile della storia recente del club. "Il difensore - ha scritto il quotidiano spagnolo stamattina per rendere verosimile lo scherzo - ha già chiesto 65 mila schede per ottenere le firme che raccoglierà nei prossimi giorni presso gli uffici del Camp Nou. E in più ha parlato con Carles Tusquets (il presidente ad interim dopo le dimissioni di Bartomeu) di un cambiamento nel regolamento, che non permette al momento ai giocatori in rosa di diventare presidenti".

 

Ultimo aggiornamento: 16:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA