Milan, a Liverpool senza Ibrahimovic. Pioli: «Giocherà uno tra Rebic e Giroud»

Milan, ad Anfield senza Ibrahimovic. Pioli: «Giocherà uno tra Rebic e Giroud»
di Salvatore Riggio
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Settembre 2021, 15:02 - Ultimo aggiornamento: 15:09

Non ci sarà Ibrahimovic – per un problema al tendine di Achille – nel ritorno in Champions del Milan. Ad Anfield Road contro il Liverpool, in una gara che richiama le grandi sfide di Istanbul 2005 e Atene 2007. Al posto dello svedese è in vantaggio Rebic. Dalla panchina scalpita Giroud. Come ha confermato Stefano PIoli.

Liverpool-Milan, le parole di Stefano Pioli in conferenza stampa

Ibrahimovic - «Zlatan è uscito dalla partita di domenica con il tendine infiammato, speravamo che potesse recuperare nel giorno di riposo ma non è stato così. Oggi ha provato con la squadra ma abbiamo deciso di non rischiarlo a scopo precauzionale».

Tonali - «Sandro ha avuto una piccola indisposizione ma domani partirà con noi. Ha lavorato sempre con grande disponibilità e attenzione ed ora ha tutte le qualità per essere un titolare di questo Milan».

Ritorno in Champions - «La storia del Milan parla di un Milan in Champions, ma per sette anni la squadra non è stata in questa competizione. Ora vogliamo a provare a scrivere la storia del Milan di Ibra, Kjaer, Kessie, Bennacer e Calabria. Proveremo a fare la nostra partita contro un avversario forte, allenata da un grande allenatore e che due anni fa ha vinto la Champions. Non nascondiamo le difficoltà di questa partita ma siamo arrivati qui con le nostre qualità».

 


Liverpool - «Loro sono una squadra molto verticale con due attaccanti velocissimi come Manè e Salah che sanno penetrare in area con velocità. Le fasi di gioco sono sempre due. Quando avremo la palla noi dovremo avere la personalità e la qualità tecnica per trovare gli spazi giusti».

Giroud - «Olivier è stato fermo due settimane, è un peccato perché stava veramente bene. Due giorni non sono sufficienti per tornare ad avere 90’, ma uno spezzone della gara lo farà».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA