Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, aspettando Wijnaldum e Belotti, il mercato delle cessioni non decolla

Kluivert con la maglia della Roma
di Stefano Carina
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 3 Agosto 2022, 09:47

Mentre in giornata si attende la fumata bianca per Wijnaldum (c'è l'ok tra i club sulla formula dell'operazione, manca ormai soltanto la definizione di un ultimo bonus di circa un milione al quale l'olandese non intende rinunciare), c'è un altro mercato che ancora non si sblocca. E' quello relativo alle uscite che si portano dietro il fardello di oltre 20 milioni (al lordo) di ingaggi che pesano oltremodo sulle casse giallorosse. I calciatori sono noti: Villar, Perez, Kluivert, Coric, Riccardi, Diawara, Shomurodov, Bianda e Calafiori. I casi più eclatanti sono quelli dell'attaccante olandese e del centrocampista guineano che pesano rispettivamente per 4,5 e 4 milioni. Proprio l'ex Ajax ha molte pretendenti ma nessuna che si avvicini ai 14 milioni che il gm Pinto intendeva incassare dal Nizza che ha fatto cadere l'opzione a giugno. Oltre ai francesi, ci sono anche il Fulham e il Torino che in queste ore sta provando il sorpasso sul Bologna anche per Shomurodov (il nodo per entrambi i club è la formula: la Roma chiede che sia inserito l'obbligo di riscatto legato alle presenze). Curioso che proprio l'acquisto dei granata dell'ubzeko, darebbe il via libera all'ex capitano Belotti che, dopo aver raggiunto un accordo triennale di 2,8 milioni con i giallorossi, aspetta soltanto che si liberi il posto. Capitolo VIllar: l'addio di Damsgaard, destinazione Premier (Brentford), lascia presumere che a breve il club doriano possa chiudere per lo spagnolo. Anche il connazionale Perez è ai saluti: ad annunciare l'imminente addio ci ha pensato ieri il barbiere con un post su Instagram. Più spinosi i casi di Diawara che dopo i sondaggi del Lecce, dell'Hertha e del Galatasaray ora si aspetta delle novità dal nuovo procuratore tedesco, in cerca di una squadra in Germania. Coric dovrebbe tornare in Croazia, Bianda in Francia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA