Liverpool-Atletico 2-3 Simeone elimina i Reds campioni in carica

Mercoledì 11 Marzo 2020 di Giuseppe Mustica
Momo Salah
Chi vince ha sempre ragione. Fortuna o meno. L’Atletico Madrid espugna Anfield, batte il Liverpool 3-2 ai supplementari e conquista l’accesso ai quarti di finale di Champions League. Nelle prime due serate la massima competizione europea perde le due finaliste della passata stagione. Una notte magica per i tifosi spagnoli arrivati in Inghilterra. Una serata iniziata non nel migliore dei modi per la pressione asfissiante subita dalla partenza dei Reds, ma che si è conclusa in trionfo. L’eroe è Llorente, buttato nella mischia dal Cholo, che con una doppietta clamorosa nel primo tempo supplementare ha ribaltato i gol di Wijnaldum e Firmino. La firma finale l’ha messa Alvaro Morata. Simeone l’ha preparata come meglio non poteva. Certo il tecnico argentino deve ringraziare Oblak in serata straordinaria e anche la dea bandata, che ha salvato l’Atletico quando Robertson a colpo sicuro ha colpito la traversa a porta vuota. Sarebbe stato il gol del 2-0 a pochi minuti dal termine che avrebbe chiuso sicuramente la sfida. Ma l’Atletico ha avuto la forza di rimanere a galla e di risalire la corrente nel momento migliore. Il 2-0 di Firmino al 5’ del primo extra time avrebbe ucciso chiunque. Ma il Cholo ha trasmesso ai suoi ragazzi quella cattiveria agonistica che permette di sfornare queste prestazioni fatte di cuore e tanta abnegazione. Dall’altro lato il Liverpool ci ha messo tutto quello che poteva. Corsa e tanto coraggio nell’attaccare la difesa schierata dell’Atletico. Ma i campioni d’Europa in carica hanno avuto davanti un muro chiamato Oblak, che si è superato su Chamberlain e Salah in diverse occasioni. Il pugno di saluto finale tra i due tecnici è come un passaggio di consegne. Colchoneros avanti. Reds a casa ma acclamati da un fantastico Anfield.

LEGGI LA CRONACA

  Ultimo aggiornamento: 23:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani