Primavera, Lazio a valanga sul Monopoli (5-0): subito protagonista il gioiellino Saná Fernandes

Primavera, Lazio a valanga sul Monopoli (5-0): subito protagonista il gioiellino Saná Fernandes
di Valerio Marcangeli
2 Minuti di Lettura
Sabato 17 Settembre 2022, 20:27

Primo sorriso della stagione per la Lazio Primavera. L’under 19 biancoceleste al Fersini di Formello schianta il Monopoli con un netto 4-0 e ottiene i primi tre punti nel girone B di Primavera 2. Già archiviato il passo falso della prima giornata contro l’Ascoli per la squadra di Sanderra. Sotto gli occhi dei direttori Angelo Fabiani ed Enrico Lotito stavolta la Lazio non sbaglia e inizia la rincora verso il conclamato obiettivo promozione. Decisivo tutto il tridente con Crespi (doppietta), il gioiellino Saná Fernandes subito in gol all’esordio e Castigliani. Gioia dalla panchina anche per Adajoudi. Prima del fischio d’inizio spazio a un minuto di raccoglimento per le vittime dell’alluvione nelle Marche.

Lazio Primavera a valanga contro il Monopoli (5-0)

Pronti via, il gioiellino Saná Fernandes decide di mettersi subito in mostra e porta la Lazio in vantaggio. Il numero 10 recupera palla su Cascella e beffa Bevilacqua leggermente fuori posizione. È il preludio di un primo tempo quasi solo a marca biancoceleste visto che dopo il 10 tocca al numero 9 mettersi in mostra. Crespi, autore di 21 gol la scorsa stagione, torna alla gioia personale. Prima col suo mancino trafigge il portiere avversario sull’assist intelligente di petto di Rossi. Poi di testa da angolo di Saná Fernandes firma il 3-0. Per il Monopoli da registrare solo una grande punizione di Cirrottola che si stampa sulla traversa e rischia di entrare dopo un rimpallo su Magro. Nel secondo tempo la Lazio controlla il risultato e al 67’ trova anche il poker con Castigliani su un rigore da lui stesso procurato. Gli ospiti fanno tremendamente fatica a impensierire la squadra di Sanderra tanto che Magro nella seconda frazione non viene mai chiamato in causa, mentre per la Lazio c’è spazio per le rotazioni. Dentro infatti Napolitano, Jurczak, Bigonzoni e Adajoudi. Sostituzioni che fruttano visto che proprio quest’ultimo firma il 5-0 con una gran punizione dal limite. Questa l'ultima emozione prima del triplice fischio di una sfida a senso unico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA