Juventus, Sturaro al Genoa come acconto per Romero. Barella, si accende l'asta

Lunedì 7 Gennaio 2019 di Eleonora Trotta
Stefano Sturaro in Liguria come acconto per l'affare Romero. Juventus e Genoa consolidano il rapporto, grazie al trasferimento del centrocampista: un'operazione impostata a dicembre e conclusa oggi, sulla base di un prestito con diritto di riscatto tra gli 8 e i 10 milioni di euro. Zero presenze allo Sporting, il sì del giocatore a Preziosi aiuta così le parti a strutturare l'affare Romero, centrale argentino da tempo in orbita Juventus. Valutato 20 milioni di euro, può essere bloccato ora in vista dell'estate, club stranieri permettendo. Il mercato dei liguri non finisce qui: Zukanovic lascia l'armadietto a Giuseppe Pezzella, proveniente dall'Udinese, mentre Koaumé si avvicina sempre di più al Napoli. 

Saranno giorni intensi anche per Nicolò Barella. Il talento del Cagliari classe '97 è richiesto soprattuto da Chelsea, Inter e Napoli. Giulini, che ha fissato il prezzo sui 45-50 milioni, è disposto a cederlo ora se le offerte saranno convincenti. Intanto Sarri, oggi in conferenza stampa, ha mandato un messaggio molto chiaro ad Abramovich: «Preferisco non parlare di Barella, ma sicuramente ci serve un nuovo innesto con la partenza di Fabregas. Il suo addio? La politica della società è chiara, per gli over 30 vengono fatti solo rinnovi di un anno». I centrocampisti si confermano tra i protagosti di gennaio. Il Psg, a caccia di un nuovo rinforzo, è in pressing sul brasiliano Allan. Ecco che gli azzurri non mollano Lobotka: il Celta Vigo, però, non accetta prestiti, per l'addio dello slovacco servono 25 milioni di euro. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il dilemma d inizio primavera: corsa in villa o carbonara?

di Mimmo Ferretti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma