Juve, Allegri: «Ronaldo non ci ha mai detto di voler andare via»

Juve, Allegri: «Ronaldo non ci ha mai detto di voler andare via»
di Alberto Mauro
2 Minuti di Lettura
Sabato 21 Agosto 2021, 13:15 - Ultimo aggiornamento: 13:16

Prima dell’Udinese, della lotta scudetto con l’Inter e di un nuovo Dybala in formato capitano, Max Allegri prova a chiudere il caso Cristiano Ronaldo. «Giovedì non ha giocato perché gli ho dato mezza giornata di recupero, ora è a disposizione. Per noi è un valore aggiunto. Garantisce un numero importante di gol e bisogna lavorare di squadra per esaltarne le qualità. Si è sempre allenato bene, dei rumors ho letto solo sui giornali. Non ha la volontà di lasciare la Juventus». Allegri blinda un CR7 inquieto, che continua a guardarsi intorno e non è ancora riuscito a confermarsi in bianconero, contro l’Udinese partirà titolare nel tridente con Dybala e Chiesa.

Debutto - «Come dico sempre la prima di campionato è molto difficile, perché troviamo una squadra forte fisicamente. Dobbiamo essere pronti e sapere che per venire via da Udine con la vittoria serve una prestazione solida e tecnica con grande pazienza».

Favoriti - «Di solito la favorita è la squadra che vince lo scudetto. Noi siamo tra queste 6-7 squadre che puntano a vincere».

Dybala - «Se domani gioca avrà la fascia di capitano, non si discutono le sue qualità. Quest’anno si è presentato come il primo anno, con la voglia di riconquistarsi la Juventus. Le ultime due annate non sono state all’altezza delle sue potenzialità».

Locatelli, le prime parole in bianconero: «Juventino da sempre. Qui per essere il nuovo Marchisio»

Allegri: «Ronaldo fondamentale, ha responsabilità in più rispetto a 3 anni fa»

© RIPRODUZIONE RISERVATA