Italia-San Marino, Mancini: «La lista è quasi pronta. Mancano due decisioni dolorose»

Getty per Figc
2 Minuti di Lettura
Venerdì 28 Maggio 2021, 23:00

Mancini promuove i suoi. Ma ora è tempo di scelte complicate. «Nel secondo tempo siamo andati meglio, siamo stati più aggressivi, abbiamo lasciato poche possibilità di giocare e siamo stati più veloci nei passaggi. Era importante questo, a parte il risultato che era scontato». Così il ct dell'Italia, Roberto Mancini, ha commentato ai microfoni della Rai il 7-0 nella amichevole contro San Marino. «Dubbi per la lista? Ne abbiamo e non è che una gara cambi più di tanto. Abbiamo un paio di scelte che ci mettono un pò un difficoltà, tra un paio di coppie di giocatori bravissimi». Il tecnico azzurro ha parlato poi di Bernardeschi, «che ha sempre fatto bene con noi. E' uno di quelli che ci ha aiutato a qualificarci, non abbiamo nulla da dire. E' sempre stato una certezza», e poi di Kean, un pò in ombra: «Ha preso una botta subito, per questo è uscito a fine primo tempo. Ha dei margini di miglioramento enormi, basta vedere quello che ha fatto al Psg. È un giocatore importante». Infine Raspadori, il quale «ha fatto bene negli ultimi tre mesi - ha spiegato il ct -. Avevamo promesso all'Under 21 di darglielo per la partita col Portogallo. Speriamo vada tutto bene, poi vedremo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA