Inter, senza Sensi e Sanchez riparte la rincorsa alla Juventus

Mercoledì 16 Ottobre 2019 di Salvatore Riggio
Antonio Conte non può sorridere visti gli infortuni di D’Ambrosio (frattura di una falange del quarto dito del piede destro) e Sanchez con le rispettive Nazionali. Il cileno è quello più grave perché, in caso di operazione, rischia tre mesi di stop per aver rimediato una lussazione alla caviglia sinistra dopo lo scontro con lo juventino Cuadrado nella partita contro la Colombia. In vista della gara contro il Sassuolo, in programma domenica 20 ottobre alle 12.30 (diretta su Dazn), il tecnico nerazzurro non avrà a disposizione nemmeno Sensi, che era uscito intorno alla mezz’ora nel match di San Siro contro la Juventus (1-2, domenica 6 ottobre). Così con Godin e Vecino che saranno gli ultimi a rientrare dalla loro Nazionale, ci potrebbe essere spazio per Bastoni in difesa con de Vrij e Skriniar (lo slovacco sarà spostato nel centrodestra) e per Gagliardini in mediana con Brozovic e Barella. Potrebbe cambiare anche l’attacco: dalla panchina scalpita Politano, l’unico tra le punte a essere rimasto ad Appiano Gentile. Le buone notizie per Conte arrivano da Lukaku, autore di due gol (e un assist) nella gara contro San Marino (9-0). L’ex giocatore del Manchester United è stato poi tenuto a riposo dal ct belga. Niente doppio impegno anche per Brozovic, Skriniar, Barella e Biraghi. La rincorsa alla vetta dell’Inter riparte così da Reggio Emilia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Lozzi e il derby dei Casamonica, da Virginia solo una passerella

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma