Figc, Tavecchio: «Difficile che si faccia il ct entro giugno»

Figc, Tavecchio: «Difficile che si faccia il ct entro giugno»
di Salvatore Riggio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 12:43 - Ultimo aggiornamento: 15:38

A margine della presentazione delle figurine Panini, Carlo Tavecchio ha fatto chiarezza sul prossimo ct, non ancora nominato dopo l’esonero di Giampiero Ventura: «Difficilmente sarà scelto prima di giugno perché tutti i big fino a quel momento saranno ancora sotto contratto». Poi, sull’elezione del presidente Figc, che si terrà il 29 gennaio (unico candidato, per ora, è Damiano Tommasi), ha aggiunto: «In questo momento molti mi fanno le condoglianze, ma io sto benissimo e parlo di calcio tutto il giorno. Ad ogni componente del calcio compete una indicazione di natura federale. Ognuno non può esimersi dall’individuare un soggetto che possa rappresentarlo, dagli arbitri ai calciatori. Poi permettetemi di non influenzare niente in questo momento storico federale, perché dal giorno dopo della Svezia non ho detto una parola. Lo trovo corretto. Se ci sarà il momento giusto dirò qualcosa anch’io, ma adesso non faccio endorsement e spero che la competizione sia serena e vinca il migliore».

L’ALBUM
Una copertina con le mani di un bambino, protese verso il cielo, che stringono un pallone con i colori, i volti e le maglie di tutte le squadre di serie A. Piccole e grandi. La collezione è arriva alla 57esima edizione, ma piena di novità. Una su tutte: nello spazio della figurina, sull’album vuoto, il giocatore è riconoscibile solo dalla sua sagoma tratteggiata. Niente nome, i dati anagrafici e calcistici sono stampati direttamente sulle figurine. Un album da 128 pagine di grande formato, 746 figurine, con i giocatori di serie A, serie B e calcio femminile, simboli e immagini stampate delle squadre di serie C, D e Primavera. Inoltre, anche le sezioni speciali.


 

© RIPRODUZIONE RISERVATA