FANTACALCIO

Fantacalcio, probabili formazioni della 3a giornata: Kouame in pole nell'attacco della Fiorentina, Pioli pensa a una sorpresa per l'attacco del Milan

Venerdì 16 Ottobre 2020 di Francesco Guerrieri
L'allenatore del Milan Stefano Pioli sta pensando di lanciare dal primo minuto l'attaccante classe 2002 Lorenzo Colombo

Si (ri)parte. Neanche il tempo di fare i conti per la seconda giornata che è già tempo di voltare pagina in vista del terzo turno. Il vero fantallenatore non si è mai fermato nemmeno durante la sosta ed è già entrato da tempo in clima campionato: bonus e malus, certezze, scommesse e giocatori che proprio non vi convincono. Meglio un attaccante in più o il centrocampo a cinque? Classico dubbio che non fa dormire un appassionato di fantacalcio. Vediamo allora le probabili formazioni della seconda giornata di campionato, che inizia venerdì 2 ottobre con Fiorentina-Sampdoria e si conclude con il big match di domenica sera Juventus-Napoli.

FIORENTINA-SAMPDORIA (Venerdì ore 20.45)
Dubbio Pezzella per Iachini, se non ce la fa è pronto Ceccherini. A centrocampo pronto Amrabat, insieme a lui Bonaventura e Castrovilli. Kouame in pole su Vlahovic e Cutrone. Yoshida-Tonelli è il ballottaggio nella difesa blucerchiata; a destra c’è Ramirez al posto di Depaoli, Candreva parte fuori. Quagliarella-Bonazzoli la coppia d’attacco.
Fiorentina (3-5-2): Dragowski; Milenkovic, Ger. Pezzella, Caceres; Chiesa, Bonaventura, Amrabat, Castrovilli, Biraghi; Kouame, Ribery.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Ramirez, Thorsby, Ekdal, Jankto; Quagliarella, Bonazzoli.

SASSUOLO-CROTONE (Sabato ore 15)
Chiriches si gioca il posto con Ayhan nella difesa di De Zerbi, Bourabia prova a insidiare Obiang. Ancora fuori Boga, davanti possibile chance per Haraslin che parte in vantaggio su Defrel. Nel Crotone Molina si sposta sulla fascia sinistra con l’inserimento di Rispoli a destra; in mezzo ballottaggio Eduardo-Vulic.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Toljan, Chiriches, G. Ferrari, Kyriakopoulos; Obiang, Locatelli; Berardi, Djuricic, Haraslin; Caputo.
Crotone (3-5-2): Cordaz; Magallan, Marrone, Golemic; Rispoli, Eduardo Henrique, Cigarini, Zanellato, Molina; Simy, Messias.

GENOA-TORINO (Sabato ore 18)
Tra i pali confermato Marchetti, Zapata in ballottaggio con Masiello. Pellegrini verso la panchina, Zappacosta e Ghiglione sulle fasce. Pjaca pronto a subentrare in attacco. Rodriguez ancora ai box, Ansaldi e Izzo verso l’esclusione con Vojvoda e Murru titolari. Ancora Berenguer sulla trequarti.
Genoa (3-5-2): Marchetti; Biraschi, Goldaniga, C. Zapata; Ghiglione, Lerager, Badelj, Zajc, Zappacosta; Destro, Pandev.
Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda, Bremer, N’Koulou, Murru; Meité, Rincon, Linetty; Berenguer; Belotti, Zaza.

UDINESE-ROMA (Sabato ore 20.45)
La trattiamo a parte.

ATALANTA-CAGLIARI (Domenica ore 12.30)
 Idee abbastanza chiare per Gasperini, che in difesa lancia Sutalo con Toloi e Caldara; in attacco si va verso la coppia Muriel-Zapata col Papu Gomez a sostegno. Nei rossoblù può debuttare Godin, testa a testa con Klavan per giocare vicino a Walukiewicz. Dubbio Sottil nel tridente, se Di Francesco dovesse preferirgli Caligara avanzerebbe Nandez in attacco con Simeone e Joao Pedro.
Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi, Caldara, Sutalo; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Gomez; Muriel, Zapata.
Cagliari (4-3-3): Cragno; Faragò, Walukiewicz, Godin, Lykogiannis; Nandez, Marin, Rog; Sottil, Simeone, Joao Pedro.

LAZIO-INTER (Domenica ore 15)
La trattiamo a parte.

PARMA-VERONA (Domenica ore 15)
Liverani col dubbio Laurini-Pezzella, se dovesse giocare quest’ultimo si sposterebbe Darmian a destra; Brugman-Dezi è il ballottaggio a centrocampo e Karamoh farà coppia con Gervinho in attacco. Nel Verona ancora spazio per Tameze in mezzo al campo, Zaccagni in pole su Salcedo e Ilic.
Parma (4-3-1-2): Sepe; Laurini, Dermaku, Bruno Alves, Darmian; Hernani, Brugman, Kurtic; Kucka; Karamoh, Gervinho.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Cetin, Lovato, Gunter; Faraoni, Miguel Veloso, Tameze, Dimarco; Barak, Zaccagni; Di Carmine.

BENEVENTO-BOLOGNA (Domenica ore 15)
Giallorossi con un dubbio sulla fascia destra: Letizia o Foulon. A centrocampo può essere confermato Dabo che si gioca il posto con Hetemaj. Lapadula e Sau partono davanti a Moncini e Insigne. Spazio a Skov Olsen nel Bologna, Mihajlovic lo preferisce a Orsolini che dovrebbe andare in panchina. Se Sansone dovesse giocare al posto di Palacio, Barrow prima punta. Hickey in ballottaggio con Denswil.
Benevento (3-4-2-1): Montipò; Maggio, Glik, Caldirola; Letizia, Ionita, Schiattarella, Hetemaj; Caprari, Sau; Lapadula.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Tomiyasu, Danilo, Denswil; Schouten, Dominguez; Skov Olsen, Soriano, Barrow; Palacio.

MILAN-SPEZIA (Domenica ore 18)
Pioli sta pensando di lanciare il giovane Colombo dal primo minuto, con Rebic esterno sinistro e Diaz in panchina. Dall’altra parte si giocano il posto Saelemaekers e Castillejo. A centrocampo è ballottaggio tra Tonali e Bennacer. Nello Spezia Mora è in vantaggio su Estevez e Agoume, Agudelo più di Farias nel tridente d’attacco.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Gabbia, T. Hernandez; Kessie, Tonali; Brahim Diaz, Calhanoglu, Saelemaekers; Rebic.
Spezia (4-3-3): Zoet; Sala, Erlic, Chabot, Dell’Orco; Mora, M. Ricci, Bartolomei; Gyasi, Galabinov, Agudelo.

JUVENTUS-NAPOLI (Domenica ore 20.45)
La trattiamo a parte.


© RIPRODUZIONE RISERVATA