Fantacalcio, probabili formazioni della 34a giornata: torna Criscito, fuori Berardi e occhio ai ballottaggi nel Milan

Mimmo Criscito è pronto a tornare titolare nel Genoa di Nicola. E a regalare nuovi +3 ai fantallenatori
di Francesco Guerrieri
4 Minuti di Lettura
Sabato 18 Luglio 2020, 18:08

Mancano cinque giornate alla fine del campionato. Sul piatto punti decisivi per gli obiettivi di ogni club, ma si entra nel rush finale anche al Fantacalcio. C’è chi fa le coppe e chi continua il campionato, pronti a schierare un’altra formazione per il 34a turno di Serie A? Tra dubbi di fine stagione e certezze che non mi hanno mai tradito. Si parte oggi alle 17.15 con Verona-Atalanta, vediamo quali sono le probabili scelte degli allenatori, partita per partita.

VERONA-ATALANTA (Sabato ore 17.15)
Out Kumbulla, gialloblù con Di Carmine favorito su Verre in attacco. Due dubbi per Gasperini: più Pasalic di de Roon e Malinovskyi favorito su Muriel.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Gunter, Empereur; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Pessina, Zaccagni; Di Carmine.
Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, Pasalic, Freuler, Gosens; Malinovskyi, Gomez; Zapata.

CAGLIARI-SASSUOLO (Sabato ore 19.30)
Out Pellegrini e Nainggolan, Zenga perde anche Ionita per squalifica; Birsa in vantaggio su Pereiro. De Zerbi senza Berardi squalificato, al suo posto De Zerbi pensa ad Haraslin. Occhio a Boga perché può partire fuori, Marlon-Chiriches è il ballottaggio in difesa.
Cagliari(3-5-2): Cragno; Pisacane, Ceppitelli, Walukiewicz; Faragò, Nandez, Birsa, Rog, Mattiello; Joao Pedro, Simeone.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Marlon, Ferrari, Kyriakopoulos; Traoré, Locatelli; Haraslin, Djuricic, Raspadori; Caputo.

MILAN-BOLOGNA  (Sabato ore 21.45)
Calabria insidia Conti nelle scelte di Pioli. Fuori Paquetà e Castillejo, Saelemaekers si gioca il posto con Bonaventura e Rebic è in vantaggio su Leao. Mihajlovic senza Schouten e Bani: Medel più di Dominguez a centrocampo e davanti è sfida tra Sansone e Palacio. Possibile sorpresa Santander, ma è difficile rinunciare a un Barrow così in forma.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez;  Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; Tomiyasu, Danilo, Denswil, Dijks; Medel, Poli; Orsolini, Soriano, Sansone; Santander.

PARMA-SAMPDORIA (Domenica ore 17.15)
D’Aversa deve rinunciare a Darmian, Bruno Alves e Cornelius. Karamoh favorito su Inglese per un attacco leggero con Kulusevski e Gervinho. Brugman-Barillà ed Hernani-Kucka sono i ballottaggi a centrocampo. Bonazzoli scala le gerarchie e può togliere il posto a Quagliarella, Linetty o Ramirez a centrocampo e Bereszynski favorito su Depaoli.
Parma (4-3-3): Sepe; Laurini, Iacoponi, Dermaku, Gagliolo; Hernani, Brugman, Kurtic; Kulusevski, Karamoh, Gervinho.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Colley, Yoshida, Augello; Thorsby, Ekdal, Linetty, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.

BRESCIA-SPAL (Domenica ore 19.30)
Ancora out Joronen. Papetti più di Mangraviti in difesa, Bjarnason e Dessena partono davanti a Ndoj e Zmhral. D’Alessandro o Murgia nel centrocampo della Spal, con Di Francesco favorito per affiancare Petagna in attacco.
Brescia (4-3-1-2): Andrenacci; Sabelli, Papetti, Chancellor, Mateju; Bjarnason, Tonali, Dessena; Spalek; Torregrossa, Donnarumma.
Spal (4-4-2): Letica; Cionek, Vicari, Bonifazi, Reca; D’Alessandro, Missiroli, Dabo, Strefezza; Di Francesco, Petagna.

FIORENTINA-TORINO (Domenica ore 19.30)
C’è Terracciano al posto di Dragowski tra i pali viola, Ceccherini favorito su Caceres e Cutrone più di Vlahovic. Ballottaggio Dalbert-Lirola sulla fascia sinistra con Chiesa dall’altra parte. Nel Torino può tornare titolare Izzo che si gioca il posto con Lyanco; il giovane Singo insidia De Silvestri e Verdi più di Berenguer dietro alla coppia Zaza-Belotti.
Fiorentina (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella, Ceccherini; Chiesa, Duncan, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Cutrone, Ribery.
Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; De Silvestri, Rincon, Meité, Ansaldi; Verdi; Zaza, Belotti.

GENOA-LECCE (Domenica ore 19.30)
Può tornare Pandev dal primo minuto, è favorito su Sanabria così come è pronto a rientrare da titolare anche Criscito, in vantaggio su Barreca. Più Zapata di Soumaoro e Goldaniga di Ghiglione, con Biraschi largo a destra. Babacar e Lapadula si giocano il posto nell’attacco giallorosso, Saponara più di Falco per giocare vicino a Mancosu.
Genoa (3-4-1-2): Perin; Goldaniga, Zapata, Masiello; Biraschi, Behrami, Schone, Criscito; Iago; Pandev, Pinamonti.
Lecce (4-3-2-1): Gabriel; Rispoli, Lucioni, Paz, Donati; Majer, Petriccione, Barak; Saponara, Mancosu; Babacar.

NAPOLI-UDINESE (Domenica ore 19.30)
Gattuso senza Di Lorenzo squalificato, a destra gioca Hysaj. Occhio allo switch in porta tra Ospina e Meret, ballottaggio aperto tra Manolas e Maksimovic; Callejon e Mertens sono favoriti su Politano e Milik. Insigne l’unico sicuro del posto in attacco. Squalificato Okaka, via libera alla coppia Nestorovski-Lasagna. De Maio e Samir più di Troost-Ekong e Becao in difesa.
Napoli (4-3-3): Ospina; Hysaj, Manolas, Koulibaly, Mario Rui; Fabiàn, Demme, Zielinski; Callejon, Mertens, Insigne.
Udinese (3-5-2): Musso; De Maio, Nuytinck, Samir; Larsen, de Paul, Walace, Fofana, Sema; Lasagna, Nestorovski. 

ROMA-INTER (Domenica ore 21.45)
La trattiamo a parte.

JUVENTUS-LAZIO (Lunedì ore 21.45)
La trattiamo a parte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA