Fantacalcio, le probabili formazioni della 35a giornata: occhio al turnover dell'Inter, Fonseca lancia una sorpresa nella Roma

Già annunciato il suo esonero a fine stagione, per la gara col Crotone Fonseca sta pensando di rilanciare Javier Pastore dal primo minuto
di Francesco Guerrieri
5 Minuti di Lettura

Sta per chiudersi il sipario sul fantacalcio, in alcune leghe è già quasi tutto deciso ma in altre ci si stanno giocando ancora i primi tre posti. La prossima sarà la quart’ultima giornata di campionato, che partirà sabato pomeriggio con la sfida tra Spezia e Napoli e s chiuderà con il big match di domenica sera all’Allianz Stadium tra Juventus e Milan. Prime indicazioni di formazioni dagli allenatori, occhio a non sbagliare le scelte per le vostre formazioni.

SPEZIA-NAPOLI (Sabato ore 15)
Squalificato Nzola, Piccoli è in vantaggio su Galabinov per sostituirlo. Verso la panchina Saponara, Estevez in pole su Pobega e Sena. Napoli senza Koulibaly e Maksimovic, Osimhen in vantaggio su Mertens e Politano in ballottaggio con Lozano. Più Demme di Bakayoko.
Spezia (4-3-3): Provedel; Ferrer, Ismajli, Erlic, Bastoni; Estevez, Ricci, Maggiore; Verde, Piccoli, Gyasi.
Napoli (4-2-3-1): Meret; Di Lorenzo, Manolas, Rrahmani, Mario Rui; Fabiàn Ruiz, Demme; Politano, Zielinski, Insigne; Osimhen.

UDINESE-BOLOGNA (Sabato ore 15)
Bonifazi o Samir nella difesa bianconera, Molina in vantaggio su Zeegelaar per la fascia destra. Orsolini dovrebbe partire dall’inizio nel Bologna, Skov Olsen verso panchina così come Vignato. Davanti prova a recuperare Sansone, se non dovesse farcela sarà confermato l’eterno Palacio.
Udinese (3-5-1-1): Musso, Becao, Bonifazi, Nuytinck; Molina, De Paul, Walace, Arslan, Larsen; Pereyra; Okaka.
Bologna (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Soumaoro, Tomiyasu; Schouten, Svanberg; Orsolini, Soriano, Barrow; Palacio.

INTER-SAMPDORIA (Sabato ore 18)
Tantissimi ballottaggi nell’Inter scudettata: occhio all’idea Radu tra i pali, Gagliardini può giocare al posto di Barella e Sanchez è favorito su Lautaro. Più Quagliarella di Keita nella Samp, dove Damsgaard va verso l’esclusione dal primo minuto con Candreva e Jankto sulle fasce.
Inter (3-5-2): Handanovic; D’Ambrosio, Ranocchia, Bastoni; Darmian, Gagliardini, Brozovic, Sensi, Young; Sanchez, Lukaku.
Sampdoria (4-4-2): Audero; Bereszynski, Yoshida, Colley, Augello; Candreva, Thorsby, Adrien Silva, Jankto; Gabbiadini, Quagliarella.

FIORENTINA-LAZIO (Sabato ore 20.45)
Squalificato Igor, Caceres dovrebbe giocare nei tre di difesa con l’inserimento di Venuti a centrocampo; altrimenti, Martinez Quarta dietro e l’uruguaiano più avanzato. Castrovilli o Amrabat a metà campo. Un solo dubbio per Inzaghi che deve scegliere tra Leiva e Parolo, con il brasiliano favorito sul secondo.
Fiorentina (3-5-1-1): Dragowski; Milenkovic, Pezzella, Caceres; Venuti, Amrabat, Pulgar, Bonaventura, Biraghi; Ribery, Vlahovic.
Lazio (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile.

GENOA-SASSUOLO (Domenica ore 12.30)
Rossoblù senza Criscito e Biraschi, Czyborra parte dietro a Ghiglione sulla fascia e in attacco Scamacca e destro verso il posto da titolari, con Pandev e Shomurodov pronti a subentrare. Defrel è favorito su Raspadori per De Zerbi, che sta pensando di lasciare fuori Djuricic per dare spazio a Traoré.
Genoa (3-5-2): Perin; Goldaniga, Radovanovic, Masiello; Ghiglione, Strootman, Badelj, Zajc, Zappacosta; Scamacca, Destro.
Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches, Ferrari, Rogerio; Lopez, Locatelli; Berardi, Djuricic, Boga, Defrel.

BENEVENTO-CAGLIARI (Domenica ore 15)
Inzaghi vuole giocarsi Gaich a gara in corso, così punta su Lapadula dal primo minuto con Improta e non Caprari dietro di lui. Ancora Iago Falque. Nel Cagliari può rimanere fuori Rugani, con Nandez e Lykogiannis sulle fasce non trova posto Zappa. Testa a testa Pavoletti-Simeone in attacco.
Benevento (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Caldirola, Barba; Dabo, Viola, Ionita; Iago, Improta; Lapadula.
Cagliari (3-5-2): Cragno; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Marin, Nainggolan, Deiola, Lykogiannis; Joao Pedro, Pavoletti.

VERONA-TORINO (Domenica ore 15)
Squalificato Tameze, Barak qualche metro più indietro e Salcedo titolare sulla trequarti, altrimenti giocherà Ilcic a centrocampo. Occhio a Kalinic che insidia Lasagna. Nel Torino può riprendersi il posto Singo che è in ballottaggio con Vojvoda, Verdi in vantaggio su Lukic da mezz’ala.
Verona (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini, Magnani, Dimarco; Faraoni, Sturaro, Barak, Lazovic; Salcedo, Zaccagni; Lasagna.
Torino (3-5-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Bremer; Vojvoda, Rincon, Mandragora, Verdi, Ansaldi; Sanabria, Belotti.

PARMA-ATALANTA (Domenica ore 15)
I gialloblù sono già in B, occhio al turnover: Busi può partire dall’inizio al posto di Laurini. Brunetta si gioca il posto con Shom a centrocampo. Squalificato Gollini nell’Atalanta, l’unico dubbio per Gasperini è tra Pessina e Muriel. Out Toloi infortunato.
Parma (4-3-3): Sepe; Laurini, Dierckx, Bruno Alves, Pezzella; Grassi, Sohm, Kurtic; Kucka, Cornelius, Gervinho.
Atalanta (3-4-2-1): Sportiello; Djimsiti, Romero, Palomino; Hateboer, de Roon, Freuler, Gosens; Pessina, Malinovskyi; Zapata.

ROMA-CROTONE (Domenica ore 18)
Aspettando Mourinho, Fonseca deve fare i conti con tanti indisponibili: Pastore potrebbe essere la sorpresa sulla trequarti, Santon si candida per un posto sulla fascia destra al posto di Karsdorp. Magallan o Luperto nella difesa di Cosmi, per un Crotone già retrocesso che giocherà le ultime partite in Serie A.
Roma (3-4-2-1): Mirante; Fazio, Cristante, Ibanez; Karsdorp, Villar, Pellegrini, Bruno Peres; Pastore, Mkhitaryan; Mayoral.
Crotone (3-4-1-2): Cordaz; Djodjo, Golemic, Magallan; Pereira, Zanellato, Benali, Molina; Messias; Ounas, Simy.

JUVENTUS-MILAN (Domenica ore 20.45)
In attacco Pirlo va verso la coppia Ronaldo-Dybala con Morata fuori. Chiesa dovrebbe vincere il ballottaggio con Kulusevski, fuori anche McKennie e Rabiot più di Arthur. Nel Milan Rebic più di Leao, Calabria favorito su Dalot e Tomori in vantaggio su Romagnoli.
Juventus (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Cuadrado, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Dybala, Ronaldo.
Milan (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Hernandez; Kessie, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic.

Venerdì 7 Maggio 2021, 18:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA