CORONAVIRUS

Spagna, la Liga cerca lo scatto: richiesta per gli allenamenti di gruppo già da lunedì

Giovedì 21 Maggio 2020 di Giuseppe Mustica
La Liga vuole tornare in campo il prima possibile. E quindi chiederà al ministero della salute di accordare gli allenamenti di squadra già da lunedì prossimo. Un cambio di marcia importante in Spagna per poter riprendere il campionato il prossimo 12 giugno, evitando quel piano inizialmente previsto che prevedeva partite ogni giorno in orari quasi notturni. Se questa richiesta che verrà recapitata in queste ore verrà accettata, i tempi non sarebbero più così ristretti e allora si potrebbe concludere con molta più calma.
SE NON ARRIVA L’OK SI RIPARTE L’1 GIUGNO
Non c’è certezza su quanto decideranno dal ministero. Perché la preoccupazione è ancora tanta in Spagna. E allora se questa proposta venisse rigettata si punterà all’1 giugno, per poi riprendere il campionato alla fine del mese e mettere in atto il calendario già citato. Il tutto perché i club hanno chiesto almeno tre settimane di allenamenti collettivi per evitare infortuni e per cercare di recuperare la miglior condizione fisica possibile. La sensazione però è che alla fine arriverà l’ok. Anche perché le pressioni sono sempre più forti. E quindi da lunedì ci si potrà cominciare ad allenare con tutta la rosa al completo e senza convocare piccoli gruppi in orari diversi. Tutto passa dalla possibilità che tutte le società possano rispettare il protocollo di sicurezza concordato. Ma in Spagna nessuna al momento ha mostrato problemi sotto questo aspetto. 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani