CORONAVIRUS

Il Dortmund: «Niente buoni, ridaremo i soldi agli abbonati», ma in molti non chiederanno il rimborso

Giovedì 16 Aprile 2020
Il Dortmund: «Niente buoni, ridaremo i soldi agli abbonati», ma in molti non chiederanno il rimborso

Il Borussia Dortmund rimborserà completamente i possessori di abbonamenti e biglietti giornalieri per le partite perse a causa della crisi del coronavirus. Lo ha annunciato oggi il club di Bundesliga, affermando di essere «alle prese con l'attuale situazione economica», ma che anche la maggior parte dei suoi fan è colpita dalla crisi: molti stanno vivendo un lavoro di breve durata, un calo delle entrate o persino la disoccupazione.
«Non faremo uso di future normative legali che consentano l'emissione di rimborsi sotto forma di buoni», ha poi specificato il club. Dopo aver consultato i gruppi di fan, Dortmund ha stabilito di offrire un rimborso diretto. I tifosi possono anche rinunciare al rimborso del biglietto per la giornata per aiutare il club o rinunciare al 19,09% della somma destinata alla fondazione del club «Leuchte Auf» (Light up). «Un grande ringraziamento ai molti fan che ci hanno informato che stanno rinunciando al loro diritto a un rimborso. Ne siamo felici - e, saremo onesti, aiuta!», conclude tra l'altro il Dortmund.

Ultimo aggiornamento: 16:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA