ROMA

Riapertura stadi, Sileri: «Possibile un terzo della capienza. All'Olimpico 20-25mila persone». D'Amato: «Follia»

Mercoledì 23 Settembre 2020
1
Riapertura stadi, Sileri: «Possibile un terzo della capienza. All'Olimpico 20-25mila persone»

«Gli stadi si possono portare a un terzo della capienza», ha detto ai microfoni di «Un giorno da pecora» di Radio1 il viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri che riguardo all'Olimpico ha ipotizzato di consentire l'ingresso a 20-25mila persone. Una fuga in avanti che però è stata subito stoppata dal titolare del ministero, Roberto Speranza: «La priorità sono le scuole, non gli stadi», ha detto arrivando all'Ordine dei Medici di Bari per un convegno.​ Mentre l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato ha tuonato: «Una follia».

«Nel momento in cui si mantengono due metri di sicurezza - è la riflessione di Sileri -  con delle regole precise, si vietano gli abbracci, con l'utilizzo della mascherina e degli igienizzanti, io penso che l'ingresso ai tifosi si può portare ad un terzo della capienza dello stadio. Nel caso dell'Olimpico, ad esempio, che può contenere circa 80 mila persone, io penso che l'ingresso potrebbe essere consentito a circa 20 o 25 mila tifosi».

«Ma siamo sicuri che priorità sia riaprire gli stadi con 25 mila spettatori? Mi sembra il modo più rapido per tornare a nuovi lockdown - dichiara in una nota l'assessore D'Amato -. Attorno a noi città europee stanno attuando o hanno attuato misure restrittive da Londra a Madrid a Parigi. Ci siamo già dimenticati gli effetti deleteri che ebbe la partita Atalanta-Valencia allo stadio Meazza di Milano? È una follia. Pensiamo invece a tenere aperte e difendere le scuole e le Università», conclude D' Amato.

Covid Italia, bollettino: oggi 1.392 contagi e 14 morti. Sileri: «I casi saliranno»

Scuola, il 118 a scuola per i casi sospetti di covid: subito test rapido, febbre misurata in classe

Ultimo aggiornamento: 24 Settembre, 00:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA