NBA, Philadelphia batte un super Beal da 60 punti. I Celtics vincono sulla sirena con Miami

Giovedì 7 Gennaio 2021
NBA, Philadelphia batte un super Beal da 60 punti. I Celtics vincono sulla sirena con Miami

Non è una serata come le altre in America. E anche tutte le partite NBA iniziano in modo diverso: i giocatori di Boston, Miami, Golden State e Clippers si inginocchiano durante l'inno nazionale dopo i fatti di Washington.

Poi però si gioca lo stesso e l'uomo della notte è Bradley Beal, che raggiunge il suo career high con 62 punti. Non bastano però ai Wizards per evitare la sconfitta contro gli ottimi Philadelphia 76ers di inizio stagione (136-141 il finale, decisivo ancora un super Embiid da 38 punti).

Ok anche l'altra rivelazione dell'anno, i New York Knicks, che liquidano 112-100 Utah Jazz. Stentano i Rockets, battuti ancora, stavolta da Indiana Pacers 114-107. Boston vince a Miami 107-105 con un canestro sulla sirena del rookie Payton Pritchard. Tutto facile per i Bucks, che hanno superato Detroit per 130-115 (25 punti per Giannis Antetokounmpo e 23 per Khris Middleton). Per i Pistons settimo ko su otto gare.

Nelle altre gare vittoria di misura di Oklahoma sui Pelicans 111-110, quella dei Clippers sui Warriors 108-101 (21 per Leonard e Paul George,  e il ritorno alla vittoria dei Kings su Chicago per 128-124. Charlotte batte 102-94 gli Atlanta Hawks ancora privi di Gallinari: 44 punti di un super Gordon Hayward

Ultimo aggiornamento: 10:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA