Italbasket soffre, ma vince ancora. Battuta anche la Macedonia del Nord

Italbasket soffre, ma vince ancora. Battuta anche la Macedonia del Nord
di Marino Petrelli
3 Minuti di Lettura
Giovedì 18 Febbraio 2021, 17:48

Prosegue la “marcia trionfale” della nazionale italiana di pallacanestro nel girone di qualificazione a Euro 2022. Nella bolla di Perm, città della Russia europea orientale, la squadra azzurra batte 92-84 la Macedonia del Nord e ottiene la quarta vittoria in altrettante partite. L'Italia è comunque già qualificata, essendo una delle nazioni che organizza uno dei quattro gironi. Dopo 30 minuti equilibrati, decide l’ultimo parziale da 29-20. Tessitori 18 punti e 6 rimbalzi è il migliore per gli azzurri, seguito da Spissu con 13 e Ricci con 11. Italia con il 40 per cento da tre punti (14/35). Per la Macedonia 24 punti di Dimitrjevskj e 17 per Wiley, statunitense naturalizzato macedone. Domani alle 12.30 Italia di nuovo in campo contro l’Estonia, domenica chiusura della bolla russa ancora contro la Macedonia del Nord. 

LA PARTITA

Meno 23 gradi percepiti fuori dalla Molot Sports Hall, che per le leggi russe presenta pubblico sugli spalti. In campo gli azzurri, senza Michele Vitali e Zanotti fuori per rotazione, si scaldano con il tiro da tre: 16-11 al quinto. Entrano Bortolani, Della Valle e il brindisino Spagnolo che danno subito un buon contributo. Al decimo è 25-23. Due triple (una di tabella) e un fallo antisportivo di Ricci, convertito con quattro punti, danno alla Macedonia del Nord il primo vantaggio della partita, 27-34 al 13esimo. L’Italia rientra con Spissu e Alviti, ma la Macedonia resta avanti 34-40, poi 35-43. Ancora con le triple l’Italia torna sotto e chiude 41-43 all’intervallo lungo.

Molta Italia al rientro in campo, Spissu regala il 51-48 al 24esimo. Quattro punti in fila di Della Valle danno il 61-58, poi gli azzurri non segnano quasi più. Al 30esimo è 63-64. Tessitori è efficace in entrambi i lati del campo, 72-67, poi 80-74 al 35esimo. Ricci e Candi mettono due triple fondamentali: 88-81 al 38esimo. Finisce 92-84, Italia ancora imbattuta nel girone. Ora sotto contro Estonia e ancora Macedonia del Nord per chiudere al meglio la bolla di Perm. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA