LeBron riscrive la storia della Nba: Warriors ko, primo titolo per i Cavs

LeBron riscrive la storia della Nba: Warriors ko, primo titolo per i Cavs
di Gianluca Cordella
2 Minuti di Lettura

L'impossibile è accaduto: Cleveland vince gara 7 in casa di Golden State e si prende il primo titolo Nba della propria storia, unica squadra di sempre a recuperare una serie nelle quale era scivolata sotto 1-3. Protagonista del 93-89 della Oracle Arena, nemmeno a dirlo, un monumentale LeBron James, premiato logicamente come Mvp delle Finals dopo l'ennesima, mostruosa prestazione. Dopo aver segnato 41 punti in gara 5 e in gara 6, il Prescelto ha chiuso la sfida decisiva con una tripla doppia da 27 punti, 11 rimbalzi e 11 assist, conditi da 3 stoppate e 2 recuperi. Golden State, dal canto suo, paga l'ennesima serata di questi playoff tra poche luci e molte ombre di Klay Thompson e, soprattutto, di Steph Curry che chiude con 17 punti frutto di un pesante 6 su 19 al tiro, 4 palle perse e una lunghissima serie di scelte sbagliate. Non serve la prova pazzesca di un Draymond Green, cui manca solo un assist per chiudere una tripla doppia da 32 punti e 15 rimbalzi.

Dopo sei gare in cui l'ago della bilancio era andato pesantamente da una parte o dall'altra (scarto minimo: 11 punti), l'ultimo capitolo della sfida resta tutto da scrivere fino all'89 pari a 53" dalla fine del match. E' in quel momento che Golden State mette in campo il lato oscuro del proprio basket, mentre i Cavs, pur non facendo cose straordinarie, capitalizzano al massimo le giocate di classe di James e di Kyrie Irving, sempre meno scudiero di LeBron e sempre più secondo violino, destinato a caricarsi il futuro di Cleveland sulle proprie spalle. Pazzesca la tripla che stampa sulla faccia di Curry nel finale e che, di fatto, regala la vittoria ai suoi. Finisce in tripudio, con James che crolla sul parquet in lacrime. Piange anche un duro come JR Smith, piange in panchina coach Lue. Il Prescelto porta in paradiso i Cavaliers, la missione è finalmente compiuta.

Lunedì 20 Giugno 2016, 04:59 - Ultimo aggiornamento: 19:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA