Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Eurolega, Milano da impazzire: batte il Fenerbahce e resta in alta quota

Della Valle attacca la difesa del Fenerbahce. In secondo piano Gigi Datome
di Marino Petrelli
2 Minuti di Lettura
Venerdì 25 Ottobre 2019, 23:03

Sostanza e continuità, la AX Milano regola 87-74 il Fenerbahce e ottiene il terzo successo su quattro partite in Eurolega. Dietro alle imbattute Cska Mosca e Barcellona, l'Olimpia resta in alto in classifica. Decide il primo quarto da 20-11, poi la squadra di Messina controlla i tentativi di rientro dei turchi e vince dopo le sconfitte in campionato. Rodriguez incanta con 22 punti e 6 assist, Gudaitis ne segna 17 e Della Valle 15. 

Milano parte con il quintetto alto, ma si segna pochissimo nei primi cinque minuti, 2-6 ospite. Della Valle mette otto punti in fila, segna anche Gudaitis per il 18-6 Milano che poi chiude avanti 20-11 il primo periodo. Un ispirato Rodriguez regala il 26-13 al 14esimo. Il Fener sbanda, 35-22 al 17esimo. Al riposo lungo è 41-29

Dopo la pausa, il Fener prova a rientrare con una difesa più intensa e un quintetto senza lunghi. Lauvergne segna il 47-40 al 24esimo. Della Valle, come nel primo quarto, si prende la Ax sulle spalle, Gudaitis finalizza con efficacia: al 27esimo è 61-46. Al terzo riposo è 66-55. I turchi tornano fino al meno otto, ma Gudaitis e Roll li tengono a debita distanza, 79-64 al 35esimo. Rodriguez e Micov chiudono la partita con le triple. Finisce 87-74 e Milano vince dopo dieci sconfitte consecutive contro il Fenerbahce.

Nelle altre partite, il Panathinaikos espugna il campo dello Zenit 79-89 con i 22 punti di Fredette, i 17 di Thomas e ben 15 assist di Calathes. L'Efes asfalta il Real Madrid 76-60 con un parziale nei secondi due quarti da 47-29. Dunston 17 punti e 8 rimbalzi, Simon 17 punti e 9 rimbalzi. Vincono anche Cska Mosca (l'ex Milano Mike James 22 punti e 5 assist), Maccabi Tel Aviv, Baskonia, Khimkhi e Zalgiris. Italiane in chiaro scuro nelle altre coppe europee. In Eurocup, Brescia asfaltata in casa dal Darussafaka 35-61, sconfitta anche Trento, la Reyer Venezia batte il Limonges. In Champions league, vince Brindisi 76-75 con un tap in all'ultimo secondo di Tyler Stone e con Adrian Banks nominato mvp dell'intera giornata, perde Sassari ad Ankara 64-56.

© RIPRODUZIONE RISERVATA