Covid, il baseball riapre gli stadi: negli Usa giocata la prima partita con 40.000 spettatori

Covid, il baseball riapre gli stadi: negli Usa giocata la prima partita con 40.000 spettatori
2 Minuti di Lettura

Prove di normalità negli Stati Uniti: ieri è stata giocata la prima partita di baseball - da quando è iniziata l'emergenza sanitaria - senza nessun limite di pubblico. È accaduto in Texas, e si apprende che le autorità hanno disposto comunque l'obbligo - per i tifosi sugli spalti - di indossare la mascherina, per evitare il contagio da Covid. La partita della Major League è stata giocata fra la squadra di casa dei Texas Rangers e i Toronto Blue Jays si è giocata al Globe Life Field di Arlington, pieno ai limiti della capienza (38.238 spettatori).

Covid, la Premier League mette al bando lo scambio della maglia: multe da 5.000 sterline

Tra loro, come invitati dei Rangers, gruppi di medici e infermieri in prima linea nella lotta alla pandemia da coronavirus. La franchigia texana ha usufruito del via libera del Governatore Greg Abbott, che nei giorni scorsi aveva dato il permesso affinché il match venisse disputato senza alcun limite di pubblico, a patto che, sugli spalti, gli spettatori indossassero la mascherina sul volto, eccetto che nei punti vendita di cibo all'interno dell'impianto. Non tutti, come documentato dalle immagini del match, hanno rispettato la regola dell'obbligo della mascherina, ma la partita è andata avanti senza alcun problema, e alla fine Toronto ha vinto per 6-2.

Martedì 6 Aprile 2021, 15:26 - Ultimo aggiornamento: 15:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA