Covid e stadi, la Efl inglese ci prova: «Tottenham-Manchester City con 8.000 tifosi»

Covid e stadi, la Efl inglese ci prova: «Tottenham-Manchester City con 8.000 tifosi»
3 Minuti di Lettura
Giovedì 25 Marzo 2021, 15:34 - Ultimo aggiornamento: 26 Marzo, 09:20

Segnali di apertura post Covid dal calcio inglese. Gli organizzatori della finale di Coppa di Lega, che si giocherà il mese prossimo e vedrà affrontarsi il Tottenham Hotspur di Mourinho contro il Manchester City, che si è qualificata vincendo il derby contro lo United, sperano che circa 8.000 tifosi potranno assistere alla partita di Wembley.

Boris Johnson asso pigliatutto: vuole l'intero l'Europeo e il Mondiale 2030

Le restrizioni

Nonostante il pubblico sia attualmente vietato agli eventi sportivi di qualsiasi tipo in Gran Bretagna, le misure di contenimento per il coronavirus dovrebbero essere allentate a maggio e la English Football League (Efl) spera che la finale del 25 aprile possa diventare una sorta di evento di prova. Sky Sports ha detto che una decisione potrebbe essere presa già la prossima settimana e ha citato un portavoce dell'Efl, che ha detto che spostare la finale da febbraio ad aprile è stato fatto pensando proprio alla possibilità di ospitare un certo numero di fan.

Lotito e l'arma segreta per il processo tamponi: «Protocollo mai approvato da Coni»

La possibilità

«Nonostante le continue discussioni positive - ha detto un portavoce - con le parti interessate e le autorità pertinenti, non abbiamo alcuna conferma su ciò che sarà consentito come parte di qualsiasi potenziale evento di prova in questa fase e abbiamo ritenuto importante chiarire la posizione per cortesia dei due club partecipanti e in particolare i loro sostenitori». Ad ogni modo «restiamo fiduciosi di raggiungere una conclusione positiva e consiglieremo il risultato a tempo debito», così l'English Football League.

Israele si offre: «Da noi le gare di Champions e dell'Europeo»

© RIPRODUZIONE RISERVATA