Petacchi si difende: «Mai conosciuto il dt Schmidt, chiariò»

Mercoledì 15 Maggio 2019
Alessandro Petacchi parla dell'indagine legata a presunte attività illecite quando correva, e che lo coinvolge. Petacchi è stato sospeso dal ruolo di commentatore Rai. «C'è un'indagine che mi coinvolge, ho ricevuto una mail dove sembra che abbia avuto dei contatti con il dott. Schmidt. Ribadisco di non averlo mai conosciuto: non ho mai nemmeno parlato con lui. Lo stesso Gianluigi Stanga, che era il mio manager alla Milram, ha dichiarato di non averlo mai conosciuto. Ho già contattato il mio avvocato, voglio chiarire al più presto e tornare a seguire il Giro d'Italia insieme a voi. Entro sette giorni dovrò fare chiarezza con i miei avvocati, ringrazio Bulbarelli e la Rai, spero di tornare prima possibile».

«Stamattina ad Alessandro Petacchi è arrivato un comunicato da parte dell'UCI che lo informava di un'indagine. Ci siamo guardati in faccia e abbiamo convenuto che Petacchi non potesse avere la necessaria serenità per continuare il proprio lavoro. Tornerà in Toscana, per fare chiarezza e capire: se la vicenda non subirà ulteriori aggravamenti, lui sa che può sempre tornare con noi anche durante il Giro». Così il direttore di RaiSport, Auro Bulbarelli, parlando della vicenda di Alessandro Petacchi, coinvolto in un'indagine su presunte trasfusioni di sangue da parte di alcuni atleti ed ex atleti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

E i topi brindano ai 100 giorni senza assessore all’ambiente

di Simone Canettieri

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma