Il rapper Mecna: «Indago i sentimenti»
il suo lp “Mentre Nessuno Guarda” dal 16 ottobre

Giovedì 15 Ottobre 2020
Il rapper Mecna

Lo chiamano il cantautore rapper, lui non disdegna, ma continua a sentirsi un outsider, poco omologato a modi, forme, etichette del mondo hip hop. E su questa strada, Mecna, rapper indagatore dei sentimenti più intimi, continua imperterrito. Il 16 ottobre esce Mentre Nessuno Guarda, suo sesto album (per Virgin Records/Universal Music Italia), che arriva a un anno di distanza da Neverland, nato dalla collaborazione con Sick Luke. «Non ho mai parlato di soldi o donne, non porto catene d’oro. Io scavo nel profondo di quello che mi succede. E anche nel titolo ribadisco il mio essere un pò ai margini, al mio percorso che - proprio mentre nessuno guarda, mentre i riflettori erano puntati altrove - passo dopo passo mi ha fatto conoscere e mi ha portato fino a qui».

Il qui, in meno di dieci ani di carriera, è il gotha dei rapper d’autore più apprezzati della scena italiana. «Ma c’è spazio per tutti, ci sono tantissimi giovani che si stanno facendo strada», dice l’artista pugliese dall’alto dei suoi 33 anni. Nel disco i feat inediti con Guè Pequeno, Frah Quintale, Izi e Madame e il brano realizzato insieme ad Ernia. «Indago la solitudine, ma disco dopo disco ho cercato sempre più il confronto con altri artisti anche lontani da me e dal mio modo di fare musica. Ma mi piace l’idea di scardinare il concetto di rap canonico». In occasione dell’uscita dell’album, lo street artist inglese Richard Wilson ha realizzato un dipinto ad olio (da uno scatto di Mecna, scelto come cover) su un muro davanti all’Università degli Studi di Milano Statale, luogo simbolo della cultura. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA