Rambo è in città: le vacanze romane formato famiglia di Stallone

Giovedì 5 Settembre 2019 di di Lucilla Quaglia

“Sly”, “Sly”, “Sly”, grida in coro un gruppo di americani che nel celebre e goloso ritrovo di piazza de’ Ricci si è imbattuto in una star a stelle e strisce: Sylvester Stallone, davvero in gran forma e in total black, con tanto di splendida moglie bionda, Jennifer Flavin, e la figlia Sophia Rose. Il gruppo glam, arrivato in limousine da un hotel deluxe di via del Babuino, non viene mollato un secondo da fan e amici che chiedono autografi, selfie e alla fine applaudono di cuore. Il dinner è a base di ottimi sfizi di pesce e si prolunga fino a tardi. Poi, scortato da numerose guardie del corpo, il divo attraversa a sorpresa la strada ed entra nell’atelier dell’artista pop Dicò, in jeans e t-shirt nera, che già conosce. Perché Stallone, oltre al cinema, ha un'altra grande passione, quella della pittura. Tanto che, appena varcato l’antro d’artista, arricchito dai famosi Colossei al neon, le combustioni e i ritratti pop, si ferma ad illustrare alla famiglia il significato delle varie opere. Sembra a suo agio tra tele e sculture. Specialmente il robot in metallo che troneggia nella galleria e ricorda tanto un film di fantascienza, lo catalizza a lungo. Sly è colpito da tanta creatività.
 

 

Dopo un rapido sguardo in giro, l’attore sceglie l’opera che varcherà con lui l’oceano: quella della bandiera americana, ovviamente rivisitata alla maniera Dicò. Ovvero arrotolata attorno ad un martello su una serie di banconote da un dollaro. “Mi ricorda molto quello utilizzato in una scena del mio ultimo film”, dice la star. Il quadro riassume tutta una serie di simbologie che ben interpretano lo spirito del divo, che a settembre sarà nelle sale appunto con la sua ultima fatica, “Last Blood”, della serie Rambo. Ma l’attore non è qui per presentare il suo film. Al contrario, si gode questa vacanza in famiglia. Perfino i distributori italiani della nuova pellicola in programmazione restano sorpresi nel sapere del suo soggiorno. Insomma Stallone sorprende ancora una volta tutti. Non solo. Non lascerà la Città Eterna prima di venerdì. Ed è già prenotata un’altra visita da Dicò. Magari questa volta per acquistare il gigante di ferro e viti, che potrebbe essere utile per una futura scena. Di azione, ovviamente.

Ultimo aggiornamento: 12:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Gli straordinari delle maestre con gli stracci per pulire l’aula

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma