Ferzan Ozpetek, cittadino onorario di Palestrina, set della Dea Fortuna: in mille con Jasmine Trinca per applaudirlo

Domenica 5 Gennaio 2020 di Gustavo Marco Cipolla

È stato baciato dalla Dea Fortuna Ferzan Ozpetek che grazie all'ultimo successo cinematografico, tratto da una storia vera, racconta sul grande schermo l'amore tra Arturo (Stefano Accorsi) e Alessandro (Edoardo Leo), una coppia che si ritrova ad affrontare una nuova sfida di vita con l'arrivo inaspettato di due bambini nella monotona routine quotidiana. Il film è stato girato anche a Palestrina, fonte di ispirazione per il regista turco, poiché il suo compagno di viaggio Simone Pontesilli (non ama chiamarlo marito) è originario del posto.

Palestrina, cittadinanza onoraria al regista Ferzan Ozpetek per il film “La Dea Fortuna”
La Dea Fortuna fa scoprire Palestrina: sabato il matrimonio tra Ozpetek e la città
Stefano Accorsi torna con Ozpetek nella Dea Bendata: «Aspettavo da anni la sua telefonata»

Il Comune, dal sindaco Mario Moretti e il Consiglio comunale, ha convocato una seduta straordinaria pubblica per conferire ad Ozpetek la cittadinanza onoraria presso il Museo Archeologico Nazionale di Palestrina.
Circa mille i presenti. Fan, cinefili e curiosi in fila per un selfie, giunti anche da Roma con l'obiettivo di incontrarlo nel pomeriggio prima della proiezione della pellicola, che ha già fatto emozionare gli italiani, nel cinema-teatro Principe. Qui, inoltre, sono previste tante altre iniziative di celluloide.

C'è la bella Jasmine Trinca, che nella Dea Fortuna interpreta la protagonista femminile Annamaria, e confida di essere orgogliosa e lusingata di aver fatto parte del cast. L'attrice è sempre stata affascinata dai luoghi magici della città, avendo studiato archeologia.

Una passione che ha anticipato la sua carriera nel mondo della recitazione. Durante la cerimonia infiniti applausi per Ferzan Ozpetek insignito di un'onorificenza istituzionale, con tanto di targa e pergamena, che lui ha ricambiato donando agli spazi museali la statua della Fortuna realizzata per le riprese sul set. Si riconoscono la presidente di Romarteventi Francesca Piggianelli, Adriana Russo, Fabio Schifino e Pietro Angelo Siri Pozzato. La divinità alla quale è dedicato il film è diventata un simbolo porte-bonheur per la cittadina laziale che alla fine dello scorso anno, dopo l'uscita nelle sale, ha registrato un forte incremento del flusso turistico al museo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divisioni a due cifre: ricordate? Incubo per studenti (e genitori)

di Veronica Cursi

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma