Il party dell'onomastico diventa un omaggio vip a Califano. Ecco chi c'era

Martedì 18 Giugno 2019 di Federica Rinaudo

Le origini della celebrazione dell’onomastico affondano le loro radici nella storia. Usanza, molto legata al mondo religioso, che in passato era decisamente popolare ed oggi è passata in secondo piano. Ma non per tutti. Qualche sera fa, infatti, il professor Antonio De Luca, medico chirurgo celebre tra i personaggi dello spettacolo, ha dato vita a quella che è diventata una vera e propria tradizione di famiglia: festeggiare il proprio nome e con l’occasione riunire amici e colleghi, ma anche magistrati, avvocati, imprenditori.
 

 

Ad ospitare il party uno dei prestigiosi saloni dello storico hotel in via Domenico Chelini nel quale centinaia di invitati, accolti da direttore Gianluca Capone, e dal protagonista della serata hanno fatto il loro ingresso per una lunga notte fatta di musica e parole, all’insegna dell’eleganza. Mattatore assoluto Umberto Smaila, che ha coinvolto via via alcuni ospiti d’onore come: Vittorio Cecchi Gori, grande amico di De Luca (che è anche il suo medico personale), Andrea Roncato, che ha intonato brani di Vasco Rossi, Gianni Nazzaro, Amedeo Goria e Maurizio Mattioli che ha chiuso in bellezza con un omaggio a Franco Califano, ovviamente applauditissimo dalla platea. Dopo una cena raffinata, con ricette esclusive a base di pesce, una maxi torta a tre piani millefoglie con crema pasticcera e fragoline. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Il mese più caldo in aeroporto: 140 mila viaggiatori ogni 24 ore

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma