Ercolano, il Gran Cono del Vesuvio, le ricostruzioni 3D e Villa Campolieto: un solo pass per quattro siti

Il sito di Ercolano
1 Minuto di Lettura
Martedì 11 Dicembre 2018, 14:01
Un unico pass che vale per quattro. Con un solo biglietto si potranno visitare gli scavi archeologici di Ercolano con gli scheletri dei fuggiaschi del 79 d.C. e le domus ritornate a nuova luce, i sentieri del Gran Cono del Vesuvio, le ricostruzioni in 3D delle antiche città di Herculaneum e Pompei che rivivono con le nuove tecnologie del virtuale e infine le architetture vanvitelliane di Villa Campolieto, perla del Miglio d'Oro. Un patrimonio storico e artistico visitabile grazie ad un unico pass, la ErcolanoVesuvio Card realizzata dalla Scabec, società in house della Regione Campania, sulla piattaforma di Campania Artecard e destinata a turisti e visitatori desiderosi di scoprire siti culturali, messi per la prima volta in rete fra loro.

La ErcolanoVesuvio Card costa 22 euro, dura tre giorni e permette l'accesso ai quattro siti in convenzione: Parco del Vesuvio, Scavi di Ercolano, Mav e Villa Campolieto. Previsti anche sconti e agevolazioni sul trasporto effettuato da Vesuvio Express che collega la stazione di Ercolano a ciascuno dei quattro siti. «Abbiamo cominciato da Ercolano perché in quest'area insistono realtà rappresentative di tanti segmenti culturali, turistici e archeologici ma è una iniziativa che vogliamo promuovere anche in altri luoghi della Regione Campania» ha detto Teresa Armato, vice presidente di Scabec alla presentazione dell'evento in Villa Campolieto.
© RIPRODUZIONE RISERVATA