INSTAGRAM

Claudia Galanti e la figlia morta a 9 mesi 4 anni fa: su Instagram la straziante lettera a Indila

Mercoledì 21 Marzo 2018
Claudia Galanti, la figlia morta 4 anni fa:
Avrebbe compiuto oggi 4 anni la piccola Indila, terza figlia di Claudia Galanti e Arnaud Mimran, morta a soli nove mesi a causa di un'infezione batterica. La modella ha condiviso sui social un commovente messaggio accompagnato da una foto scattata in ospedale il giorno della nascita della piccola:

LEGGI ANCHE: Claudia Galanti dice addio all'Italia: «Se n'è andata senza farlo sapere a nessuno»

"Questa foto la guardo spesso piccola Indila anche se non si capisce molto per me vuol dire tanto é di un 21 marzo di 4 anni fa esattamente il giorno in cui sei nata... raccoglie tutto l' amore che abbiamo avuto e avremmo per te per sempre... Se sono qui a scriverti è perché anche se la vita ha tentato di separarci non ci è riuscita e non ci riuscirà mai. Se sono qui è perché non mi sono mai arresa e non mi arrenderò all'idea che tu sei andata via per sempre. Non posso abbracciarti e non posso stringerti ma posso parlarti, posso guardare ancora il tuo sorriso e i tuoi occhioni grandi: i nostri pochi ricordi mi danno forza, alleviano la mia sofferenza, mi lasciano sognare che un giorno potremo sorriderci dieci, cento e mille volte ancora. Sarà una festa, nella luce, rideremo tutti come abbiamo sempre fatto, torneremo ad essere davvero felici e i nostri abbracci saranno eterni. Io non so quando succederà e certe volte temo che non avverrà mai ma poi mi faccio coraggio perché la speranza è l'unica a tenermi qui, a darmi la spinta per non cadere giù e guardare avanti: devo crederci, voglio crederci e posso farlo, figlia mia ... Non può essere finita così, non puoi essertene andata via per sempre e non puoi avermi lasciata senza pensare di aspettarmi coi tuoi amici angeli. Cara figlia mia, anche ora che non sei più qui sei la mia unica ragione di vita: non devo piangere, non devo abbattermi, devo pensare che tutto andrà bene perché è solo così che guardandomi tu potrai essere fiera e orgogliosa della mamma che hai te e i tuoi fratellini Liam a e Tal al quelli manchi tanto ma tanto ... Buon compleanno piccola mia. Mi auguro un cielo pieno di palloncini e angeli accanto a te ... #indilacarolina #21marzo"
 

Questa foto la guardo spesso piccola Indila anche se non si capisce molto per me vol dire tanto é di un 21 marzo di 4 anni fa esattamente il giorno in qui sei nata... raccoglie tutto il amore che abbiamo avuto e avremmo per te per sempre... Se sono qui a scriverti è perché anche se la vita ha tentato di separarci non ci è riuscita e non ci riuscirà mai. Se sono qui è perché non mi sono mai arresa e non mi arrenderò all'idea che tu sei andata via per sempre. Non posso abbracciarti e non posso stringerti ma posso parlarti, posso guardare ancora il tuo sorriso e i tuoi occhioni grandi: i nostri pochi ricordi mi danno forza, alleviano la mia sofferenza, mi lasciano sognare che un giorno potremo sorriderci dieci, cento e mille volte ancora. Sarà una festa, nella luce, rideremo tutti come abbiamo sempre fatto, torneremo ad essere davvero felici e i nostri abbracci saranno eterni. Io non so quando succederà e certe volte temo che non avverrà mai ma poi mi faccio coraggio perché la speranza è l'unica a tenermi qui, a darmi la spinta per non cadere giù e guardare avanti: devo crederci, voglio crederci e posso farlo, figlia mia ... Non può essere finita così, non puoi essertene andata via per sempre e non puoi avermi lasciata senza pensare di aspettarmi coi tuoi amici angeli. Cara figlia mia, anche ora che non sei più qui sei la mia unica ragione di vita: non devo piangere, non devo abbattermi, devo pensare che tutto andrà bene perché è solo così che guardandomi tu potrai essere fiera e orgogliosa della mamma che hai te e i tuoi fratellini Liam a e Tal al quelli manchi tanto ma tanto ... Buon compleanno piccola mia ❤️ mi auguro un cielo pieno di palloncini e angeli accanto a te ... #indilacarolina #21marzo

Un post condiviso da Claudia Galanti (@claudiagalantireal) in data:

Ultimo aggiornamento: 18:12 © RIPRODUZIONE RISERVATA