Da una "gomma da masticare" di 10mila anni fa estratto il Dna di due donne e un uomo

Martedì 21 Maggio 2019 di Giampiero Valenza
Il reperto ritrovato che ha consentito il recupero del Dna

Da una delle gomme da masticare più antiche del mondo, di 10mila anni fa, è stato estratto il Dna di tre persone, due donne e un uomo. Si tratta, secondo i ricercatori dell'Università di Stoccolma della sequenza di Dna umano più antico dell'area. La gomma era stata realizzata da una corteccia di betulla della Scandinavia e non aveva, a quanto pare, lo scopo delle gomme attuali. Quello, infatti, era il materiale che gli uomini usavano masticare per poi fissare le punte sulle frecce e le lame sulle asce.

La risposta britannica a Tutankamon: scoperta nell'Essex tomba di un principe sassone

Lo Yeti esiste? L'esercito indiano pubblica le foto: incredulità e ilarità sul web
 

La scoperta di questo pezzo di corteccia masticata era fatta nei primi anni Novanta a Hueseby-Klev, un sito di cacciatori e pescatori mesolitici sulla costa occidentale svedese.

I risultati del loro lavoro sulla rivista scientifica Communications Biology. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma