Zanzara killer, hostess 25enne morta tre giorni dopo la puntura

Giovedì 8 Agosto 2019 di Alessia Strinati
Zanzara killer, hostess 25enne morta tre giorni dopo la puntura

Viene punta da una zanzara e muore dopo qualche giorno. Apitchaya Jareondeehostess di origine thailandese di 25 anni, è morta tre giorni dopo essere stata punta da una zanzara. Ha iniziato ad avere febbre e dolori muscolari, ma ha pensato potesse essere una banale influenza, solo che nel giro di pochi giorni si è molto aggravata.

Dengue, scopre di essere malato: il Comune ordina la disinfestazione anti zanzare per evitare il contagio

Dengue, 622 morti per febbre trasmessa dalle zanzare: «Nelle Filippine è epidemia nazionale»
 

La ragazza pare avesse contratto la dengue, a causa di una puntura di zanzara si era aggravata con un'infezione che ha causato un'emorragia interna e diverse insufficienze organiche che le sono state fatali. La ragazza che lavora per la compagnia aerea Thai Lion Air, e altri membri della sua famiglia hanno cominciato a soffrire di sintomi influenzali, tutti si sottoposero a degli esami che mostrarono la presenza di dengue. Apitchaya, però aveva avuto delle complicazioni e purtroppo, dopo 3 giorni dal ricovero, è morta.

Una familiare ha spiegato, come riporta il Sun, che nel periodo delle piogge tutti avevano preso misure di sicurezza contro le zanzare, ma evidentemente non sono bastate. La dengue è malattia infettiva tropicale causata dal virus dengue, non sempre è mortale, ma può portare a delle complicazioni, come nel caso della 25enne. Non esiste un vaccino per questa malattia, solo precauzioni contro il principale vettore di trasmissione: le zanzare.
Apitchaya JareondeeApitchaya Jareondee

Ultimo aggiornamento: 18:54 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Viaggiare da soli? “Un sacco bello”. Anche senza andare in Polonia

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma